Facoltà di Medicina, Minutillo (Fdi) contro il no a Ferrara: "Mancata un'opportunità"

A storcere il naso è il capogruppo in Consiglio comunale di Fratelli d'Italia, Davide Minutillo: "Come Fratelli d'Italia non possiamo che rappresentare il nostro dispiacere"

Frizioni nella maggioranza per la chiusura di Forlì alla Facoltà di Medicina dell'Università di Ferrara. A storcere il naso è il capogruppo in Consiglio comunale di Fratelli d'Italia, Davide Minutillo: "Come Fratelli d'Italia non possiamo che rappresentare il nostro dispiacere per la mancata opportunità del mancato approdo di Unife Medicina che presentava un business plan vantaggioso per la m Città. Crediamo che Bologna sia solo una vittoria di Pirro che porterà pochi studenti e pochi vantaggi alla comunità Forlivese. Come dichiarato dal rettore Francesco Ubertini alla fine saranno meno di cento gli studenti dell'Unibo che approdranno complessivamente in tutta la Romagna e saranno ripartiti con Cesena, Rimini e Ravenna".

Minutillo presenta così le sue motivazioni: "Alla fine saranno circa 20 gli studenti annui che arriveranno a Forlì a fronte dei 90 che Ferrara avrebbe assicurato con un indotto praticamente pari a zero per le attività di Forlì. Inoltre i costi per Ferrara sarebbero stati nulli perché Unife si sarebbe accollata tutte le spese mentre con Unibo il comune dovrà attingere dalle proprie casse. Nei prossimi giorni sentiremo il rettore Giorgio Zauli e cercheremo di capire se ci potrebbe essere un piano B per il progetto di Medicina Ferrara sicuramente più appetibile e più competitivo di Unibo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude: "Come Fdi verificheremo anche eventuali esborsi del comune di Forlì in favore di Unibo perché vorremmo scongiurare un eventuale intervento della corte dei conti per danno erariale al Comune, uno spettro che non possiamo permetterci". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento