Festival Voci Nuove e Volti Nuovi di Castrocaro, Casa Civica: "Si sta perdendo troppo tempo"

Sulla questione incalza il capogruppo di Casa Civica Daniele Vallicelli. "Dopo l'ultima edizione, svolta in tono minore e privata della consueta diretta televisiva, le scarse indiscrezioni ahanno riportato soltanto qualche malumore

"Tutto tace, o quasi, sul destino dello storico concorso canoro di Castrocaro Terme". Sulla questione incalza il capogruppo di Casa Civica Daniele Vallicelli. "Dopo l'ultima edizione, svolta in tono minore e privata della consueta diretta televisiva, le scarse indiscrezioni apprese dalla stampa locale hanno riportato soltanto qualche malumore di potenziali candidati alla gestione per ipotetiche dietrologie e veti politici (polemiche rivolte in particolare all'assessore Liviana Zanetti ndr). Ma si sta perdendo troppo tempo", tuona Vallicelli.

"Se il Comune non provvederà in tempi rapidi a perfezionare il bando, rischierà di pregiudicare l'azione del primo anno di qualsiasi nuovo organizzatore - prosegue l'esponente dell'opposizione -. Infatti il nostro Festival, che rappresenta ancora per il paese un'importante vetrina televisiva e un'opportunità di rilancio turistico, andrebbe aggiornato per esprimere tutto il suo potenziale a sostegno dell'economia locale. Un percorso complesso che andrebbe affrontato con tempi ragionevoli, serenità e condivisione, e non imparando sempre le decisioni sui giornali a cose fatte, per garantire una partecipazione del territorio, delle minoranze politiche, delle associazioni di categoria e degli operatori interessati". Per questo Casa Civica ha presentato un'interrogazione al primo cittadino Marianna Tonellato: "A noi e a molti concittadini interesserebbe sapere come sta operando la Giunta affinché il Festival nazionale di Castrocaro non rimanga in balia di circostanze emergenziali, mediocri e contingenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento