Elezioni, "il progresso delle idee": si presenta la lista "A Sinistra con Drei"

Tra le priorità le modalità operative e di funzionamento dell’Ausl unica, fino a ripensare il sistema dei trasporti che interessa il nostro territorio, da tempo collocato ai margini di alcuni grandi sistemi di comunicazione, quali quelli basati sul trasporto ferroviario ed aereo

Presentata la lista "A Sinistra con Drei". Marco Dori, in qualità di portavoce della lista, ha evidenziato "il grande impulso che il Pdci forlivese ha dato alla nascita di questa iniziativa, tanto da impegnare – tra i candidati – il proprio segretario provinciale, Roberto Tesei". Dori ha evidenziato "la grande importanza" attribuita dal Pdci "all’azione ed ai programmi della nascente lista nella convinzione che la vera unione della sinistra passi attraverso l’identificazione di percorsi comuni e condivisi tra i diversi attori della politica (locale e nazionale).

“Il progresso delle idee” è lo slogan con il quale “A Sinistra con Drei” si propone alla cittadinanza con l’intenzione dichiarata "di collocarsi in quell’area progressista la quale – se pur con decise connotazioni di sinistra – ha interesse ad ascoltare le istanze della cittadinanza ed a lavorare con la prossima giunta targata “Drei”, per affrontare e portare a compimento iniziative fondamentali per il territorio forlivese".

Tra le priorità le modalità operative e di funzionamento dell’Ausl unica, fino a ripensare il sistema dei trasporti che interessa il nostro territorio, da tempo collocato ai margini di alcuni grandi sistemi di comunicazione, quali quelli basati sul trasporto ferroviario ed aereo. Dori ha inoltre ricordato come sia nel programma sia, ancora più significativamente , nella personalità e nella “storia” di alcuni dei candidati consiglieri, sia ben presente, noto e “vissuto” l’argomento legato ai grandi temi sociali. A questo proposito si è discusso di nuovi modelli di welfare e dell’attenzione sempre maggiore da dedicare ai temi della disabilità e dell’isolamento sociale.

Drei, che ha partecipato alla presentazione della lista, ha ricordato come "sia importante per la città che le forze sociali “sane” e con idee basate sul concetto di sviluppo e di democrazia, si uniscano in una prospettiva di lavoro comune; sono passati i tempi degli “spazi ristretti” e delle divisioni “forzose”. E’ necessario tornare a ragionare nell’ottica di  costruzione “comune” della città, dei suoi spazi e delle opportunità da offrire alla cittadinanza, ad ogni livello".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Giusto bobo ..... Dopo le elezioni si chiudono dentro la loro poltrona e ritornano fuori dal letargo ruba soldi alle prox elezioni.... Potevo candidare anche il mio cagnone ....anche lui ama le poltrone......di sicuro farebbe stesso risultato..... Cacca ogni giorno.....magna gratis ogni giorno.....abbaia abbaia ma non fa nulla....chi da voto al mio cane ....si candiderà per la lista .....della spesa delle sue crocchette .....

  • Avatar anonimo di bobo
    bobo

    Ancora parole!

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni comunali, 11 comuni del Forlivese eleggono il nuovo sindaco: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Politica

    L'analisi del voto in Romagna: si passa dall'egemonia gialla a quella verde, senza passare dal rosso

  • Politica

    Elezioni europee, Lega primo partito in provincia. Morrone: "Una grandissima soddisfazione"

  • Politica

    Elezioni europee, il dato delle preferenze: Matteo Salvini fa il pieno di voti anche nel Forlivese

I più letti della settimana

  • Tragico tamponamento sulla bretella di Forlimpopoli: viene scaraventata nel fosso e muore

  • Seggi chiusi, inizia lo spoglio delle schede europee: tutti i dati in diretta

  • Autobus avvolto da una palla di fuoco e scoppi: minuti di terrore alla Cava

  • Elezioni comunali, 11 comuni del Forlivese eleggono il nuovo sindaco: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • In un bar del centro: "Scusi dov'è il San Domenico?". Risposta: "Non so, non me ne intendo"

Torna su
ForlìToday è in caricamento