Fratelli d'Italia guarda a un posto in giunta? "Sarebbe un giusto riconoscimento, ma siamo sentinelle"

Fratelli d'Italia Forli-Cesena ha presentato sabato a Forlì la lista dei candidati alle elezioni regionali del prossimo 26 Gennaio

Fratelli d'Italia Forli-Cesena ha presentato sabato a Forlì la lista dei candidati alle elezioni regionali del prossimo 26 Gennaio 2020 ed ha illustrato il programma, alla presenza di Galeazzo Bignami (Coordinatore regionale del partito) e Roberto Petri (Commissario della Federazione di Forlì-Cesena). Assenti invece i vertici forlivesi del partito. In provincia Fratelli d'Italia candida in lista Kitty Montemaggi di Savignano, Gloria Cassinadri di Cesenatico, Stefano Spinelli di Cesena, Lucio Moretti di Predappio e Renato Cappelli di Meldola. 

Fratelli d'Italia non guarda solo alle regionali, ma anche ad un possibile rimpasto in giunta. La Lega, infatti, ha candidato l'assessore al Centro storico Andrea Cintorino che in caso di vittoria alle regionai dovrebbe lasciare il suo ruolo politico in Comune. Questo lascerebbe vacante un posto in giunta da una parte, mentre da tempo Fratelli d'Italia chiede, anche pubblicamente, di avere accesso alla "stanza dei bottoni" del Comune, essendo una delle forze che compongono la maggioranza.

 

Sul tema interviene anche il capogruppo Davide Minutillo: "Per quanto concerne la collocazione di Fdi in consiglio comunale è naturale che Fdi faccia parte del centrodestra anche perché per le nostre posizioni  la sinistra è assolutamente incompatibile. Credo che non sia un problema se Fdi non sia presente in giunta, anche se è stata una mancanza di rispetto nei confronti dei nostri elettori, e della nostra comunità che ha contribuito attivamente per portare Gianluca Zattini alla vittoria ed un assessorato sarebbe stato il giusto riconoscimento. In conseguenza a questo c'è stato affidato il ruolo più importante cioè quello di sentinelle della coalizione e laddove non sarà rispettato il programma di centrodestra non avremo remore a sottolineare eventuali incongruenze col programma così come accaduto qualche giorno fa sulla nostra mozione porta a porta in centro. Per il resto avanti uniti con tutto il centrodestra contro la sinistra per liberare l Emilia Romagna". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Non si vedeva da alcuni giorni, trovata senza vita in casa: addio alla storica bidella

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

Torna su
ForlìToday è in caricamento