Il Movimento 3V: "Coronavirus tra rassicurazioni e restrizioni della libertà"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Quanto è pericoloso il nuovo virus? Come altre malattie respiratorie, l’infezione da nuovo coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse e febbre, oppure sintomi più severi quali polmonite e difficoltà respiratorie. Raramente può essere fatale. Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie preesistenti, quali diabete e malattie cardiache. Questa è la risposta a una delle domande frequenti presenti sul sito del Ministero della Salute.

Eppure è notizia di sabato notte che è stato varato un decreto legge per assegnare poteri straordinari ai ministri per bloccare la circolazione delle persone, mentre un altro arriverà nei prossimi giorni per fornire sostegno economico a coloro che subiranno danni economici a causa delle misure straordinarie. Conte non ha escluso nemmeno l’intervento dell’esercito per assicurare l’isolamento delle zone focolaio. Il tutto mentre quello che si supponeva essere il paziente 0 è risultato negativo ai test e anche l’Oms ha bacchettato l’Italia per non essere in grado di ricostruire l’origine del contagio. In queste ore i cittadini italiani stanno vivendo una situazione quasi irreale, sicuramente molto caotica.

Da una parte si parla di intervento dei militari e alcuni comuni di Lombardia e Veneto si trovano già a subire ordinanze con cui vengono chiusi negozi, cancellate tutte le manifestazioni e gli eventi, il Sindaco di Milano ha suggerito di limitare le occasioni sociali; dall’altra parte alcuni noti virologi e lo stesso sito del Ministero della Salute invitano a non esagerare con l’allarmismo. Solo in alcune regioni sono state chiuse le scuole di ogni ordine e grado ma ovunque è già arrivata la nota del Miur con la quale sono state vietate ovunque le gite, i viaggi di istruzione, addirittura le uscite didattiche. In alcune zone sono vietati i mercati e le manifestazioni pubbliche, magari all’aperto, ma sono aperti i centri commerciali.

Anche prima che la questione diventasse urgente come in queste ore, erano stati bloccati i voli dalla Cina ma dalla Cina si poteva comunque arrivare tranquillamente tramite scali intermedi. In attesa di capire come si evolverà la situazione, a noi sorgono spontanee alcune domande: perché è così difficile raccontare la verità quando si parla di argomenti legati alla salute? Perché da una parte si fa allarmismo e dall’altra si prendono misure “a metà”? Come dovrebbero riuscire ad orientarsi i cittadini in questo marasma? Perché li si getta nel panico, anche per far sì che arrivino ad accettare misure restrittive della loro libertà, poi li si tranquillizza minimizzando la pericolosità della malattia? Siamo sempre più convinti che in politica la verità e il reale benessere delle persone debbano tornare ad essere centrali. Il Movimento 3V è nato per questo e intende perseguire i suoi obiettivi con convinzione".

Torna su
ForlìToday è in caricamento