Il Popolo della Famiglia in campo per le prossime elezioni europee

"A livello locale siamo in presenti con un radicamento sempre più forte", interviene Francesco Farolfi, referente del circolo di Forlì

Si è tenuta domenica sera nella sala consiliare del Comune di Riolo Terme l'Assemblea del Coirdinamento Regionale del Popolo della Famiglia con la partecipazione dei referenti dei circoli territoriali,  presieduta dal Coordinatore Nazionale Alta Italia Mirko De Carli. "Siamo arrivati ad un buon risultato, i dirigenti e i militanti sono in campo a raccogliere le firme per il Reddito di Maternità e per la lista delle prossime elezioni europee - commenta Mirko De Carli - arriveremo al numero di 10 000 firme in Regione entro il termine previsto”.

"A livello locale siamo in presenti con un radicamento sempre più forte - interviene Francesco Farolfi, referente del circolo di Forlì - e siamo in campo per portare a conoscenza dei cittadini la nostra proposta di legge di iniziativa popolare del Reddito di Maternità che rappresenta una misura concreta a sostegno delle famiglie italiane". "La classe dirigente regionale sta portando avanti proposte concrete -conclude De Carli -e stiamo lavorando per i prossimi impegni elettorali dove prevediamo confortanti risultati. Posso confermare che anche in Emilia-Romagna sarà presente il simbolo de Il Popolo della Famiglia in tanti comuni alle prossime elezioni amministrative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Donna in carrozzina investita sulle strisce pedonali mentre attraversa vicino al supermercato

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

  • Tenta il suicidio lanciandosi contro le auto in transito: salvato dalla Polizia

Torna su
ForlìToday è in caricamento