Il sottosegretario alla Giustizia Morrone in Ungheria per i casi Tonello e Vassallo

Jacopo Morrone ha incontrato a Budapest il sottosegretario di Stato per la Cooperazione in materia di Giustizia europea e internazionale, János Boka

"Rilanciare i rapporti bilaterali tra Italia e Ungheria, dare nuovo slancio alla cooperazione in materia giudiziaria e investigativa, soprattutto per i casi dei minori contesi, Chantal Tonello, resa irreperibile dalla madre sette anni fa, e i due fratelli italo-spagnoli, Martin e Caterina Vassallo, sottratti di recente dalla madre ungherese". Sono questi gli obiettivi della visita del sottosegretario di Stato alla Giustizia, Jacopo Morrone, a Budapest, dove martedì ha incontrato il sottosegretario di Stato per la Cooperazione in materia di Giustizia europea e internazionale, János Boka, per ribadire "la necessità di rafforzare la cooperazione e risolvere i casi di Chantal, Martin e Caterina".

"Abbiamo espresso le nostre preoccupazioni in particolare sul ‘caso’ di Chantal, già oggetto di un incontro avvenuto il 2 maggio scorso tra il ministro Matteo Salvini e il suo omologo Pinter - evidenzia il sottosegretario -. Siamo fiduciosi che siano messe in campo tutte le misure necessarie per consentire ai padri di poter riabbracciare i propri figli". Morrone, successivamente, ha visitato l’istituto penitenziario “Budapest II” e ha incontrato il vice comandante del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, Janos Schmel.

La visita di Morrone, sempre affiancato dall’ambasciatore d’Italia a Budapest, Massimo Rustico, si è conclusa mercoledì con un incontro bilaterale con il vice Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno d’Ungheria, Matyas Hegyeljai.

morrone-ungheria-4

morrone-ungheria-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento