Sicurezza e immigrazione, Morrone: ''Stretta nei confronti delle occupazioni abusive di terreni e edifici''

''Si tratta - ha dichiarato - di un tema di grande problematicità per molti proprietari o anche per chi intende investire in immobili''

"Una stretta nei confronti delle occupazioni abusive di terreni e edifici". Lo ha annunciato il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, intervenendo nei giorni scorsi ad un evento organizzato da Confedilizia di Forlì-Cesena. ''Si tratta - ha dichiarato - di un tema di grande problematicità per molti proprietari o anche per chi intende investire in immobili. La legge in materia di ‘sicurezza e immigrazione’, appena approvata a larga maggioranza dal Parlamento, contiene nuove misure su questo fronte''.

''Ne cito solo alcune - prosegue Morrone -. Sono state aumentate le pene detentive, da uno a tre anni, e riviste le circostanze aggravanti, viene inserita la possibilità di effettuare intercettazioni ed è prevista una indennità per risarcire il proprietario dell’immobile occupato. La misura degli arresti domiciliari, inoltre, non potrà essere eseguita in immobili occupati abusivamente. C’è poi la facoltà riservata al Prefetto, ricevuto il provvedimento di rilascio dell’immobile occupato, di istituire una ‘cabina di regia’ nel caso in cui si presenti la necessità di tutelare persone in situazione di difficoltà a reperire in modo autonomo una sistemazione alternativa''.

''Il combinato disposto della nuova normativa e di una recente sentenza della Corte di Cassazione in materia consentirà di porre fine a situazioni di illegalità tuttora numerose e ormai datate - chiosa Morrone -. La ‘politica’ sarebbe potuta intervenire prima per risolvere questi casi, ma c’è voluto l’attuale Governo per stabilire di contrastare fattivamente il fenomeno delle occupazioni abusive. Il concetto da cui partire è semplice, ‘la proprietà privata è sacra’, e sono troppi i proprietari vittime di occupazioni da parte di furbetti non bisognosi, spesso anche violenti. Si deve tuttavia constatare che il diritto di proprietà non è evidentemente condiviso da certe forze politiche, sempre pronte a difendere, spesso strumentalmente, situazioni di illegalità e di abuso''.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Le interviste ai candidati, Vergini: "Un voto a chi è scollegato dai poteri che muovono i fili della città"

  • Politica

    Lavoro e sostegno all'economia: come i candidati immaginano il rilancio economico di Forlì

  • Cronaca

    Chiesa di San Martino in Villafranca gremita per l'ultimo saluto a Guglielmo Russo

  • Sport

    L'Unieuro 2.015 che verrà, intervista al general manager Pasquali: "Rivoluzione? Deciderà l'allenatore"

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • In un bar del centro: "Scusi dov'è il San Domenico?". Risposta: "Non so, non me ne intendo"

  • Forte temporale colpisce il Forlivese, tanta pioggia in pochi minuti: diversi allagamenti

  • Attacco dei lupi sulla prima collina: sbranato un gregge di pecore

  • Forte temporale attraversa la collina: acqua e fango sulla Tosco-Romagnola

Torna su
ForlìToday è in caricamento