Voto per acclamazione: Jacopo Morrone nuovo segretario nazionale della Lega Nord Romagna

"E' un segnale molto importante - ha affermato Morrone -. Da dieci anni milito nella Lega e ho sempre seguito la politica sul territorio".

Jacopo Morrone è stato eletto per acclamazione dai militanti del Carroccio come nuovo segretario nazionale della Lega Nord Romagna. La nomina è arrivata nel corso dell'assemblea a Forlì alla presenza del segretario federale Matteo Salvini. Succede al parlamentare Gianluca Pini, che ha guidato il partito in Romagna dal 1999. "E' un segnale molto importante - ha affermato Morrone -. Da dieci anni milito nella Lega e ho sempre seguito la politica sul territorio".

Secondo l'esponente del Carroccio, occorre "seguire il movimento politico e la gente che ci chiede di guidare il centrodestra in alternativa a questa sinistra che ha governato per troppo tempo il nostro territorio". Morrone ha invitato quindi "aprire le sedi, far entrare la gente, per costruire realmente un'alternativa credibile al Pd". Tutto pronto per le prossime elezioni in regione: "Abbiamo dimostrato di essere capaci di trasformarci da movimento di protesta a forza di governo. Noi siamo già in moto, la campagna elettorale la facciamo 365 giorni l'anno, come militanti".

Morrone ha ringraziano il deputato Gianluca Pini "per avermi trasmesso passione, ideali e valori in tutti questi anni di battaglie sul territorio senza di lui e senza il suo costante incoraggiamento non sarei diventato la persona che sono e forse nei momenti di sconforto avrebbe prevalso la rassegnazione. Ci aspettano mesi di intenso lavoro per scardinare il sistema di potere di banche e cooperative rosse ma noi non molleremo un solo istante".

Salvini, facendo riferimento alle contestazioni subìte dai militanti della Lega a Pisa e Parma durante alcuni banchetti, ha evidenziato come nella Lega Nord "c'è gente tranquilla, pacifica e perbene; ma quando s'incazza la gente perbene devono cominciare ad avere paura". Perché "sono stufo di dover difendere militanti attaccati da zecche rosse dei centri sociali che devono essere rasi al suolo".

Il leader della Lega ha affrontato anche diversi temi, tra cui quello del terrorismo: "Io assisto incredulo e preoccupato a un'Europa e un'Italia che non facendo nulla aiutano l'Isis". Quindi "o si interviene seriamente e velocemente con le armi in Siria e in Libia oppure ce li troviamo sul pianerottolo di casa nostra. Non capisco perché Renzi e l'Europa su questo non stiano facendo niente".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • acclamazione, il contrario della democrazia

  • Ma gli altri candidati chi erano?

    • Mi rispondo da solo: era l'UNICO candidato! :-D Esattamente com'è stato qualche anno fa con la Meloni di AN, insomma. E' quasi divertente.

      • Anche fra chi sostieni tu le cose non vanno un gran che bene.

        • E chi sosterrei mai, io, secondo te? Se me lo dici magari posso farmi un'idea su chi votare alle prossime elezioni.

  • Arrivano i MODERATI

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita nella tromba dell'ascensore dal quinto piano: "miracolato" dai cavi dell'impianto

  • Cronaca

    Girava alle 4 di notte armato fino ai denti e col fucile col silenziatore: arrestato

  • Cronaca

    Minacciata di morte, presa a calci e pugni e pedinata: terrore per una 21enne di Forlì

  • Cronaca

    Minaccia il suicidio all'ex: i Carabinieri le salvano la vita, aveva assunto un cocktail di medicinali

I più letti della settimana

  • Dopo il tamponamento l'auto colpisce un palo e si ribalta: muore volto noto forlivese

  • Tragedia di via Bidente, secondo la Municipale chi ha causato l'incidente era ubriaco

  • Schianto in sorpasso tra più veicoli nel tunnel: chiusa fino in serata la tangenziale

  • Travolge nella nebbia il camion dei rifiuti fermo a bordo strada: grave un 49enne

  • Investito da un'auto dopo esser uscito da scuola: paura per un bimbo di 11 anni

  • Tira dritto col furgone dopo aver colpito una passante: la Polizia Municipale trova il responsabile dell'incidente

Torna su
ForlìToday è in caricamento