La vittoria di Zattini, il Popolo della Famiglia: "Una nuova pagina di storia si scrive a Forlì"

Esordisce così il commento del Popolo alla Famiglia alla vittoria del candidato sindaco della coalizione di centrodestra, Gian Luca Zattini.

"Forlì volta finalmente pagina, anni di vecchi schemi politici incapaci di rigenerazione interna cedono il passo al nuovo corso tanto atteso dai cittadini e dalle famiglie forlivesi. Il voto di domenica ha dimostrato con maturità che una campagna elettorale non si può fare agitando spettri di dittature inesistenti dall'alto di una presunta superiorità morale, facendo leva sulla paura". Esordisce così il commento del Popolo alla Famiglia alla vittoria del candidato sindaco della coalizione di centrodestra, Gian Luca Zattini.

"La sinistra a Forlì ha perso da tempo la connessione sentimentale con la propria gente, ora i frutti amari di questo distacco regalano provvidenzialmente alla città l'occasione di un'alternanza storica.
Siamo fieri di aver contribuito al cambiamento tanto atteso dell'amministrazione anche con i nostri voti determinanti - proseguono dal Popolo della Famiglia -. Forlì può tornare ad essere quella città a misura di famiglia per la quale ci siamo battuti in coalizione, collaborando con impegno anche nelle due ultime settimane in vista del ballottaggio che pure ci vedevano già fuori dal Consiglio comunale. Le nostre proposte per la città, formulate nei vari punti con un'ottica rivolta al bene dei cittadini partendo dalla valorizzazione della dimensione familiare fondamentale, hanno già trovato apprezzamento e generale condivisione da parte di Gian Luca Zattini al momento della nostra entrata in coalizione a suo sostegno.  Ora le idee e le soluzioni del nostro programma rimangono a disposizione, così come la nostra partecipazione nei vari ambiti in cui verrà richiesta".

"Soddisfatti per il raggiungimento dell' ottimo risultato, rinnoviamo dunque la nostra sincera stima nei confronti di Gian Luca Zattini e di tutta la sua squadra; siamo certi che la nuova amministrazione saprà giustamente valorizzare il capitale umano e sociale della nostra città, consentendole di rifiorire e di rinascere - concludono -. La competizione elettorale felicemente conclusa ci motiva ancora di più a continuare il radicamento territoriale del Popolo della Famiglia a Forlì, forti della capacità organizzativa e aggregativa dimostrata attraverso i i tanti legami e i rapporti di collaborazione nati con i cittadini nel corso di questi mesi di mobilitazione. La costruzione del bene comune richiede costanza e impegno, restiamo perciò in campo con il desiderio di unire le varie forze civiche e di ispirazione cristiana per continuare l'ascolto concreto dei bisogni e delle necessità delle famiglie e di tutte le persone, comprese quelle più fragili, indifese e dimenticate, dal concepito che deve essere aiutato a nascere fino all'anziano bisognoso di cure in ogni stadio della sua vecchiaia. Una nuova pagina di storia si scrive a Forlì, vogliamo continuare a esprimere liberamente la nostra voce ed essere protagonisti del cambiamento per costruire insieme il futuro della nostra città".

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Feroce scazzottata in centro storico, ragazzo in coma al "Bufalini"

  • "Afferra i bambini e allarma le mamme": paura in centro. La polizia ferma un uomo

Torna su
ForlìToday è in caricamento