Meldola verso il 2019, "Sicurezza e legalità" tra le priorità del candidato sindaco Laura Stradaroli

"La qualità della vita dei cittadini passa attraverso la sicurezza delle famiglie e dei ragazzi", spiega la candidata

Si terrà venerdì alle 20,30 a Meldola la conferenza pubblica sul tema “Sicurezza e Legalità”, organizzata dalla candidata sindaco Laura Stradaroli. "Quello della sicurezza è un problema molto sentito dai cittadini meldolesi e di vallata - spiega Stradaroli, che si presenta con una lista civica senza l'ingerenza di nessun partito -, ma la serata non si limiterà ad informazioni su telecamere e progetti acquisiti da altri Comuni, sarà una finestra aperta a 360 gradi sul nostro progetto elettorale che può essere adottato in futuro anche da altre realtà”.

Non solo quindi prevenzione furti, truffe porta porta, spaccio di sostanze stupefacenti, sicurezza stradale, illuminazioni più incisive ma, la candidata, entrerà nel merito della sicurezza informatica e del Cyberbullismo. "La qualità della vita dei cittadini passa attraverso la sicurezza delle famiglie e dei ragazzi - spiega la candidata - insulti, persecuzioni e minacce su social network o tramite sms sono azioni pericolose che ledono la fragilità degli adolescenti e i suicidi sono all'ordine del giorno. Occorre rafforzare gli strumenti a loro sostegno, favorire il dialogo, l'apertura e la fiducia verso gli adulti con interventi di prevenzione nelle scuole che coinvolgano vittime, carnefici e spettatori passivi”.

La seconda parte della serata è dedicata alla legalità, alle responsabilità degli amministratori locali e all'obbligo di rendicontazione nelle Pubbliche Amministrazioni. “La trasparenza è l'antidoto contro la corruzione - evidenzia -. Prevenire è sicuramente meglio che reprimere, perché costa meno in termini sia economici sia sociali. Al dovere di agire con etica e responsabilità si affianca l'obbligo di rendicontazione, ossia quello di dimostrare, anche con documenti, che nell'azione amministrativa sono stati rispettati non solo i canoni della legalità, ma anche quelli di efficienza, efficacia ed economicità. L'azione del funzionario deve essere finalizzata, solo ed esclusivamente, alla realizzazione dell'interesse pubblico di propria competenza".

Nel corso della serata verrà presentata la nuova associazione culturale meldolese no profit  “Etica&Mente” che si occuperà di eventi teatrali e musicali, finalizzati alla solidarietà, a donazioni per progetti scolastici, per anziani e famiglie meldolesi in difficoltà, col supporto di associati e volontari. In programma, nel corso della serata, intermezzi musicali a cura degli artisti Filippo Pezzi (chitarra) e Anna Romano (voce). Info: 3384489033

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

  • Notte movimentata al pronto soccorso: dà in escandescenza per i tempi d'attesa e minaccia un'infermiera

  • Non si vedeva da alcuni giorni, trovata senza vita in casa: addio alla storica bidella

Torna su
ForlìToday è in caricamento