Merendi: "L'Unione dei Comuni merita comunque l'opportuna dedizione"

"Questa Unione dei Comuni, tanto bistrattata a parole, quanto dimostratasi inefficace ed inefficiente nei fatti, merita comunque l'opportuna dedizione", evidenzia Merendi

Mercoledì 16 ottobre, dopo diversi mesi di silenzio dall'insediamento, si riunirà il Consiglio dell'Unione della Romagna Forlivese. "L'attesa, alla luce dell'importanza degli argomenti all'ordine del giorno (elezione del presidente dell'Unione e Presidente del Consiglio dell'Unione), già peraltro rinviati dal primo consiglio, è parsa a tanti inesplicabile - afferma Riccardo Merendi, consigliere comunale di Dovadola e dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese -. Questa Unione dei Comuni, tanto bistrattata a parole, quanto dimostratasi inefficace ed inefficiente nei fatti, merita comunque l'opportuna dedizione; lo dobbiamo ai cittadini che ci hanno eletto nei rispettivi comuni".

2L'amministrazione forlivese ha già espresso la volontà di abbandonare l'Unione, almeno per come è concepita - prosegue Merendi -. Posizione condivisibilissima, d'altronde che questo ulteriore livello amministrativo presenti diversi problematiche da risolvere non lo si può negare, che il Comune di Forli disperda risorse e personale è altrettanto palese; ciò detto non dovrebbe mutare, da parte di ognuno, fintantoché questa Unione è in essere, l'impegno profuso nell'assolvimento delle proprie funzioni". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento