Minacce di morte al ministro Salvini, Morrone: "Un attacco a tutte le istituzioni"

Pochi giorni fa il ministro dell'Interno aveva espresso soddisfazione per l'arresto di un gruppo di anarco-insurrezionalisti

Minacce di morte al ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Scritte minacciose contro il leader della Lega, a firma anarchica, sono comparse a Parma. Pochi giorni fa il ministro dell'Interno aveva espresso soddisfazione per l'arresto di un gruppo di anarco-insurrezionalisti che sarebbero stati responsabili, tra le altre cose, di un ordigno contro una sede della Lega ad Ala, in Trentino, nell'ottobre dello scorso anno. Dal segretario della Lega Romagna e sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, arriva la "totale solidarietà" del Carroccio locale.

"Non sappiamo chi siano effettivamente gli autori di queste minacce, sappiamo però che a essere colpito è il ministro che più di tutti i suoi predecessori ha lavorato in questi mesi per ripristinare in Italia sicurezza, ordine e legalità - continua Morrone -. Le scritte minacciose sembrano infatti la conseguenza dell’arresto di un gruppo di anarco-insurrezionalisti  che sarebbero stati responsabili, tra l’altro, di aver preso di mira la sede della Lega di Ala in Trentino con un ordigno esplosivo lo scorso ottobre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con l’obiettivo di far emergere sacche di violenza e illegalità sedimentatesi nel Paese nel corso di questi anni, il Viminale ha anche diffuso un report con la mappatura dei centri sociali più pericolosi, a cui è stato evidentemente consentito, negli anni, di insediarsi e agire nella totale impunità - viene aggiunto da Morrone -. E’ evidente che l’opera di riportare ordine e legalità nel Paese deve essere proseguita. L’auspicio è che ci sia una collaborazione corale e un sostegno generalizzato al ministro minacciato. La violenza gratuita, sovversiva, contro un rappresentante dello Stato, qualunque sia la sua appartenenza, è una minaccia non solo contro tutto il Paese, ma soprattutto contro le sue Istituzioni democratiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

Torna su
ForlìToday è in caricamento