Nasce a Forlì "L'Istituto Storico sui Crimini della Resistenza"

Lo annuncia Francesco Minutillo, presidente e promotore della neo costituita organizzazione con sede a Forlì in Via Mameli che raccoglie vari studiosi, testimoni e personalità

Francesco Minutillo

Sabato, in occasione della Giornata del Ricordo, con rituale e formale atto civile ed insieme a tanti altri amici, si costituisce l’Istituto Storico sui Crimini della Resistenza. Lo annuncia Francesco Minutillo, presidente e promotore della neo costituita organizzazione con sede a Forlì in Via Mameli che raccoglie vari studiosi, testimoni e personalità. "Si tratta - illustra Minutillo - di persone che vogliono contribuire alla ricerca storica, alla raccolta di materiali e di testimonianze per poi giungere alla pubblicazione di testi ed alla organizzazione di conferenze ed iniziative al fine di far luce e diffondere la verità storica sui crimini commessi nel corso della resistenza dai partigiani".

Minutillo chiarisce quali saranno i primi passi dell’Istituto: "Il comitato scientifico inizierà gli studi concentrandosi sui partigiani forlivesi, di cui da troppo tempo se ne sono esaltate le presunte gesta senza mai narrarne anche le effettive responsabilità per episodi orrendi, capaci di competere solo con la ferocia nazista. A breve pubblicheremo anche un sito internet ed un gruppo Facebook sui quali daremo conto dell’organigramma, della composizione del comitato scientifico, delle attività e delle pubblicazioni e per mezzo dei quali sarà possibile anche contattare l’Istituto per iscriversi, partecipare e soprattutto contribuire. Ci sono tante famiglie che conservano la memoria storica dei crimini commessi dai partigiani soprattutto a guerra finita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ ora di raccogliere quei ricordi, di darne riordino storico e, soprattutto, diffusione in particolare tra le giovani generazioni, che da troppo tempo vengono ubriacate con la falsa retorica dei vincitori. Per questo - conclude - il prossimo 25 aprile bandiremo un concorso pubblico per gli studenti delle scuole secondarie e superiori di Forlì per che premierà il miglior elaborato grafico e narrativo su un tema specifico riguardante proprio uno specifico episodio criminale della Resistenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Doveva chiudere e invece rilancia: in via Balzella arriva una nuova catena non presente a Forlì

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

Torna su
ForlìToday è in caricamento