"Ora si riveda l'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Ora che diversi comuni costituenti l'Unione della Romagna Forlivese, hanno cambiato amministrazione, penso si possa imbastire un proficuo dibattito sulla rivisitazione sostanziale di questo Ente di secondo livello. Un progetto faraonico (la più grande realtà del Paese), che si è rivelato, troppo spesso, irrispettoso delle aspettative e peculiarità delle singole realtà costituenti; tutto appiattito sul comune capoluogo. La volontà di mettere assieme idee, realtà, competenze e masse critiche diverse, non è stata supportata adeguatamente nel contatto con la realtà. Forlì sta vivendo un cambiamento storico e credo che il Sindaco Zattini, persona dalle comprovate capacità, possa imprimere al comune preminente un ruolo di garanzia rispetto all'efficienza ed all'efficacia delle politiche dell'Ente. l’Unione andrebbe completamente ripensata nel suo impianto complessivo". 

Riccardo Merendi 
Consigliere dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese e componente il direttivo provinciale di Forza Italia

Torna su
ForlìToday è in caricamento