Iti, segnalazione degli studenti alla Lega: "Manca l'acqua calda nei bagni delle palestre". La replica: "Tecnici avvertiti"

"Si tratta di una situazione gravissima", commenta il responsabile dei giovani del Carroccio Andrea Costantini

Ancora disservizi e gravi disagi per gli studenti delle scuole superiori. Questa volta la segnalazione arriva da un gruppo di ragazzi dell’ITI di Forlì che nel corso di uno degli incontri promossi dalla Lega per ascoltare e discutere delle problematiche che riguardano gli istituti della Romagna, hanno evidenziato "l’assenza di acqua calda nei bagni delle palestre". "Si tratta di una situazione gravissima - commenta il responsabile dei giovani del Carroccio Andrea Costantini - il fatto che manchi l’acqua calda, pregiudica non solo l’attività sportiva dei ragazzi che frequentano l’istituto ma anche quella dei tantissimi atleti che usufruiscono della palestra nel pomeriggio, in orari extra scolastici e che, per ovvi motivi, sono costretti a farsi la doccia a casa. Oltre a rappresentare un gravissimo disservizio per gli studenti, quest’ennesima segnalazione denota l’imperturbabile superficialità con cui il Comune di Forlì affronta il tema delle infrastrutture scolastiche e la qualità dell’offerta formativa". "Come Lega invece, crediamo che sia proprio a partire dai nostri ragazzi che dipenda il futuro di questo Paese - conclude Costantini -. Ed è proprio per questo motivo che di fronte a situazioni come quella dell’Iti, non possiamo che esprimere tutta la nostra rabbia per un’amministrazione che ancora una volta si è dimostrata sorda alle urla di chi, la scuola, la vive e la frequenta tutti i giorni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La precisazione

Viene spiegato dall'Ufficio Tecnico dell'Istituto Tecnico Industriale "Marconi che "la competenza per le manutenzioni è dell'amministrazione provinciale e non del Comune. La questione fa riferimento alla rottura di uno scaldabagno ed ad una perdita d'acqua. E' stato allertato il tecnico di riferimento in Provincia per le manutenzioni idrauliche e alle 10,10 della stessa mattinata è arrivato sul posto l'idraulico incaricato. Pochi minuti dopo è arrivato anche il tecnico della Provincia. L'idraulico e il tecnico hanno constatato il danno, valutato gli opportuni interventi da eseguire (occorre precisare che lo scaldabagno in questione non è riparabile) e messo in sicurezza l'impianto idrico in attesa dell'esecuzione delle opere necessarie". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento