Sosta e tariffe, Biserna difende Forlì: "Non è poi così cara..."

"Addirittura la tariffa applicata nei vari parcheggi è stata ricalibrata, ottenendo una riduzione complessiva del 15-20%. Inoltre in centro è stata resa gratuita la sosta dalle ore 17 nella giornata di sabato"

"Si continua a discutere sulle tariffe della sosta in città, indicando Forlì come un Comune "caro".  Parliamo ovviamente di Comuni che presentano le stesse caratteristiche, poichè sarebbe illogico fare confronti con i piccoli Comuni del circondario". Inizia così l'intervento del vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, in merito alle tariffe riguardanti la sosta in centro storico e in alcune zone della città. Biserna ci tiene a sottolineare come a Forlì la sosta non sia più costosa che altrove.

TARIFFA RICALIBRATA - "Anzi. Addirittura nello scorso anno, la tariffa applicata nei vari parcheggi è stata ricalibrata, ottenendo una riduzione complessiva del 15-20%. Inoltre in centro è stata resa gratuita la sosta dalle ore 17 nella giornata di sabato. Senza contare poi che non si trovano tante città con una così ampia sosta gratuita in stazione a due passi dal centro e ora con navetta a supporto. Senza  guardare inoltre  il parcheggio dell' Argine a ridosso del centro con oltre 400 posti gratuiti, anche questo  con navetta connessa" dice Biserna.

CORSO DELLA REPUBBLICA, 21 EURO AL GIORNO - "Invitiamo chi si scandalizza per una ipotetica sosta in Corso della Repubblica a 21 euro al giorno a verificare la situazione dei corsi principali delle altre città, fermo restando che in una tale via è  assurdo dal punto di vista commerciale  pensare di tenere un' auto ferma per una intera giornata, infatti la possibilità di ricambio tra coloro che sostano favorisce il commercio. E poi, aggiungo, che essendo il corso - appunto - un viale commerciale la sosta non dovrebbe in ogni caso superare le due ore complessive".
 
I PARAGONI CON LE ALTRE CITTA' - "Tanto per restare sulle sole tariffe veniamo a qualche paragone con altre città. Si può vedere che in fascia A (la più pregiata) la prima ora a Forlì costa 1,30 euro e la seconda e successive 1,80. La fascia B invece costa 1 euro la prima ora e 1.50 le successive. Cesena in fascia A fa pagare 1.60 la prima ora e 2 le successive. In fascia B: 1.10 e 1.50. Ravenna ha un meccanismo più complesso, che vede in fascia A fino a 30 minuti 1.20 euro, sino a 90 minuti 1.50, ecc.  In fascia B: 1.20 all’ora per una sosta massima di 150 minuti. Parma: prima ora 1 euro, dalla seconda ora 2.50 in fascia A, 0.60 ed 1.70 in fascia B. Ferrara: 1.20 ed 1.80 in fascia A ed 1 e 1.60 in fascia B. E così via".

LE CONCLUSIONI - "Come si può vedere vi sono diverse articolazioni, ma sostanzialmente i costi della sosta a Forlì non sono superiori, ma viaggiano sulle stesse dimensioni complessive delle altre città.  Detto questo ritengo quindi importante sottolineare che le  agevolazioni sulla sosta  che abbiamo in cantiere  a partire dai  prossimi mesi, sono legate  in particolare alla consapevolezza  della lunga fase economica sfavorevole e della necessità di favorire in ogni modo le attività commerciali del centro storico, soprattutto in vista del periodo natalizio.  Ciò non toglie il nostro sempre maggiore impegno a favore di una mobilità sostenibile (vedi nuovo trasporto pubblico locale, piste ciclabili, pedibus, bike sharing, zebre sicure, ecc.), che pur tenendo la barra diritta, deve saper cogliere il buono di ogni contesto".     
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Nella notte spunta uno striscione a Forlì: "Liberazione costellata di massacri e distruzione"

  • Salvini ritorna in città: "Aeroporto, Forlì deve essere collegata al mondo. Coop? Aiutare quelle vere"

Torna su
ForlìToday è in caricamento