Parte l'autunno dell'Anpi. E per la Liberazione di Predappio confermata la tagliatella antifascista

Si parte con la presentazione del libro di Iader Miserocchi "Mi chiamo Iader", che verrà illustrato sabato 21 settembre alle 17 in sala Randi

Per il periodo autunnale sono diversi gli appuntamenti che vedrà protagonista l'Anpi, l'Associazione nazionale partigiani d'Italia. Si parte con la presentazione del libro di Iader Miserocchi "Mi chiamo Iader", che verrà illustrato sabato 21 settembre alle 17 in sala Randi, in collaborazione con il Comune di Forlì. L'opera racconta, in chiave biografica, ma che assume quasi il ruolo di opera di formazione, le vicende resistenziali che videro Iader come combattente e comandante partigiano del Secondo Battaglione dell'ottava Brigata Garibaldi, operante nelle montagne tosco- romagnole. Interverranno, oltre all'autore con testimonianze dirette, lo storico Luciano Casali e il presidente dell'ANPI  provinciale Gianfranco Miro Gori. A coordinare la presentazione Lodovico Zanetti, presidente dell'Anpi comunale forlivese. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fra le altre attività in cantiere si conferma la celebrazione della Liberazione di Predappio, quest'anno domenica 27 ottobre, con la realizzazione di uno spettacolo pomeridiano di canti nel teatro della cittadina e, a seguire la consolidata cena con la tagliatella antifascista, nel solco e memoria di quella di Casa Cervi - ricorda Zanetti -. Inoltre è già in cantiere la celebrazione dei fatti della Ripa a Forlì, con la seconda edizione del Progetto Armati mio cuore da svolgersi entro marzo. Si partirà a breve con il lancio del  concorso per immagini  suddiviso in due sezioni scuole e cittadinanza, con tema sull’impegno delle donne nei fatti della Ripa e nella resistenza. A completare il Progetto Ripa 2020, in data prossima al 24 marzo, seguirà uno spettacolo, con invito aperto a tutta la cittadinanza, attualmente in corso di definizione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Sfuriata ventosa in serata: crollano diversi alberi, serie di interventi dei Vigili del Fuoco

Torna su
ForlìToday è in caricamento