mercoledì, 16 aprile 12℃

Pensioni sociali agli immigrati, Bartolini (Pdl): "Un milione all'anno"

Il consigliere regionale Luca Bartolini, assieme ai colleghi del gruppo consiliare del Popolo della Libertà, torna sul tema delle pensioni sociali agli immigrati, che nella provincia di Forlì Cesena sono 148

Redazione22 novembre 2011
14

Il consigliere regionale Luca Bartolini, assieme ai colleghi del gruppo consiliare del Popolo della Libertà, torna sul tema delle pensioni sociali agli immigrati, che nella provincia di Forlì Cesena sono 148, a fronte di 847 stranieri residenti con più di 65 anni, per un costo di un milione e 60mila euro all'anno, chiedendo con una nuova risoluzione presentata in Consiglio Regionale, misure più stringenti sull'obbligo di ritirare l'assegno in prima persona da parte del pensionato che gode del vitalizio.

La risoluzione presentata dal Pdl, quindi, si arricchisce di nuovo e importante punto. “Abbiamo chiesto di prevedere l'obbligo di ritirare personalmente l'assegno sociale alle Poste, con l'obbligo per il pensionato immigrato di firmare un apposito registro - spiega Luca Bartolini - e bisognerebbe introdurre, come ha fatto la Francia, controlli accurati nei Paesi d'origine degli immigrati al fine di accertare la situazione finanziaria, contributiva, bancaria e pensionistica degli ultra 65enni richiedenti la pensione sociale in Italia".

Possono chiedere questo vitalizio, lo ricordiamo, gli stranieri con 65 anni compiuti e redditi sotto la soglia dei cinquemila euro annui. A queste persone viene garantito un assegno sociale dell'Inps pari a 550,50 euro per tredici mensilità, per un totale di 7.156 euro all'anno esentasse. “In molti casi - fa notare il consigliere regionale del Pdl - una volta ottenuta la pensione sociale, questi over 65 ritornano nel loro Paese d'origine, dove, con il vitalizio pagato dai cittadini italiani, vivono agiatamente. Non dimentichiamoci che in Tunisia, Marocco, Albania o Romania, un assegno di 550 euro al mese è il doppio di uno stipendio medio. Ma in questo modo si tolgono ogni anno ingenti risorse al territorio, al nostro sistema pensionistico, è un'ingiustizia vera e propria che va fermata, anche perché l'Italia non se la può più permettere. Ricordiamo che grazie all'intervento del Governo Berlusconi, che ha modificato la legge 388/2000 che garantisce la pensione sociale a questi immigrati, a partire dal 1 gennaio del 2009 è stato richiesto il requisito di almeno dieci anni di permanenza continuativa e legale in Italia per godere del vitalizio. Grazie all'intervento del centro-destra si sono ottenuti risultati notevoli. In Emilia Romagna, per esempio, gli assegni sociali liquidati agli stranieri, che non hanno mai versato un solo contributo all'Inps, erano il 37 per cento del totale, mentre nel 2010 sono scesi al 21 per cento".

Con la risoluzione presentata dal Pdl, si chiede di impegnare l'Assemblea legislativa e la Giunta regionale per “sensibilizzare il Governo Monti a proseguire nel solco del rigore adottato dal precedente Governo di centro-destra, senza cedere alle pressioni di una sinistra irresponsabile che ha scaricato sulle spalle dei contribuenti italiani, con effetti deleteri per il sistema pensionistico, il tentativo di conquistare con ogni mezzo il consenso elettorale degli immigrati".

Annuncio promozionale

Luca Bartolini
welfare

14 Commenti

Feed
  • Avatar di marta peragallo

    marta peragallo qualcuno sa dirmi se negli altri paesi d'Europa funziona come in Italia? Se fossi nullatenente e mi trasferissi in Francia a 65 anni mi darebbero la pensione sociale oppure la danno solo a chi ha la cittadinanza?

    il 10 dicembre del 2011
  • Avatar anonimo di beppe

    beppe Ragazzi ...  ma ci fate o ci siete ???
    siamo tutti daccordo che la ns classe politica è deleteria Dx e Sx uguali sono, io per primo li brucerei sulla pubblica piazza, detto questo...
    Mi spiegate perchè dobbiamo regalare dei soldi a qualcuno solo perchè ha + di 65 anni e non ha mai fatto una mazza in Italia e magari in vita sua, con una semplice dichiarazione all'inps di indigenza autocertificata.
    mia mamma 41 anni in fabbrica ne prende 460.
    come sempre si fanno o stupidaggini questa legge x avere voti, oppure mezzi rimedi, l'obbligo di firma, ma certo che firmano, chi non andrebbe a prendere dei soldi gratis
    Ca... ma io gli toglierei tutto a tutti, e ridistribuireiquesti soldi ai ns pensionati che hanno lavorato una vita. altro che una cagatina come l'obbligo di ritirare con firma, che poi non sai mai chi è che viene a ritirare, siamo un branco di dementi e oltre al danno la beffa, questi fanno la bella vita a casa loro con i ns contributi versati inani di lavoro vero mentre a noi ci scuoianocon le tasse. MA ANDATE A CAGARE TUTTI QUANTI DIFENSORI DEGLI EXTRACOM.  A PRESCINDERE, la vostra miopia la pagheranno i vs nipoti. ipocrisia a go go vade retro

    il 23 novembre del 2011
    • Avatar anonimo di Destro Piagnone

      Destro Piagnone Dai, ti rispondo perchè mi fai tenerezza, povera stella.
      1) Se tua mamma prende 400 € al mese dopo 41 anni di lavoro è perchè o per un certo periodo (molto lungo) ha lavorato in nero (e quindi non ha raggiunto sufficienti contributi) o perchè hai scritto una fregnaccia, propendo per la seconda ipotesi
      2)La legge l'han fatta Lega Nord e Berlusconi non difensori di extracom
      3)La legge vale anche per gli italiani che non hanno versato sufficienti contributi ma che raggiungono i 65 anni d'età quindi pure per tua mamma
      4)Prova a scrivere senza insultare nessuno la prossima volta, sempre che tu ne sia capace, ovviamente.
      Ora rilassati e fatti una camomilla

      il 24 novembre del 2011
    • Avatar anonimo di Destro Piagnone

      Destro Piagnone Magari, ultimamente sono un po' stitico...

      il 24 novembre del 2011
  • Avatar anonimo di John Dorian

    John Dorian Non mi piace Bartolini. Non mi piace affatto. E penso anche che 9 interventi su 10 dei suoi siano strumentali, e questo non è il decimo. Però un fondo di verità c'è in quello che dice. Trovo ingiusto rispondere a partito preso "i politici rubano di più" o "Berlusconi è un poco di buono". E' come se un rapinatore colto in flagranza di reato dicesse: "Perchè mi arrestate ? d'altronde tutti politici rubano !". Forse ha ragione, ma cosa c'entra ?
    Personalmente toglierei quell'assegno a chi torna in madrepatria così come lo toglierei ANCHE agli italiani che trasferiscono all'estero. Quella è una pensione sociale, se non ho capito male, finalizzata ad aiutare gli indigenti. Dovrebbe aiutare gli indigenti QUI.. Sarò forse cinico, ma se uno arriva a 65 anni senza avere un'altra pensione perchè non ha mai lavorato (o non lo ha fatto a sufficienza) o è portatore di handicap (e allora ha tutti i diritti) o semplicemente non dovrebbe gravare sulle casse dello stato se non attraverso il meccanismo della social card.
    Se invece ho inteso male la natura e le caratteristiche dell'assegno di cui si parla, allora mi dispiace.

    il 23 novembre del 2011
    • Avatar anonimo di Destro Piagnone

      Destro Piagnone @Dorian
      Mi permetto qualche considerazione sulla parte finale del suo intervento.
      A prendere la pensione sociale sono anche tanti romagnoli che in vita loro hanno fatto i coltivatori diretti versando pochi o nessun contributo, per cui la loro condizione dal punto di vista contributivo non è poi così diversa da quella degli immigrati ultra-sessantacinquenni.
      Altra considerazione: se qualcuno si è scaldato è perchè, vedere un politico che fa le pulci a uno che prende 500 € al mese, è sembrato una provocazione bella e buona.
      Su una cosa concordo con lei: il controllo sull'effettiva residenza in loco di chi gode della pensione sociale.
      Infine Bartolini: il personaggio fa tenerezza. Cioè poverino, lui si impegna, ma proprio non ce la fa a non essere demagogico, irritante e strumentale. Il problema è che comportandosi sempre così, quando arriva la volta in cui dice una cosa sensata hai già smesso di ascoltarlo da un pezzo.

      il 23 novembre del 2011
      • Avatar anonimo di John Dorian

        John Dorian Concordo. Infatti il mio discorso non era a stampo razziale o etnico. Romagnoli o Italiani o egiziani per me pari sono. Ora capisco che ci siano anziani oggi che hanno fatto la guerra etc ... etc ... Ma queso è un discorso, mi si permetta la crudeltà, "a esaurimento scorte". Trattamenti cme quelli dovrebbero finire in futuro.
        Sei indigente e anziano ? Bene, io ti giro 500 Euro, ma vincolati all'acquisto di beni e servizi di prima necessità, qui. Basta contanti.

        il 23 novembre del 2011
  • Avatar anonimo di collina

    collina sicuramente gli immigrati sono tanti,forse per molti lavori ne occorerebbero anche di piu,il problema è di cosa vive,se vive con lavoretti ed integrazioni,credo che civilmente si abbia il diritto di dare a loro tutta l'assistenza possibile,va distinto invece chi vive con attivita illecite,e qui deve essere perseguito per poter tutelare chi vive nelle regole,Bartolini si dovrebbe alla pari preoccuparsi di tutti i vitalizi dei politici,se escludiamo i politici puramente locali ,basta fare un salto leggermente superiore andando in regione,che gia si vedono i soldoni,allora eroe Bartolini partite dalla vostra casta dove destra e sinistra siete in comune accordo nel mantenere i privilegi,ma se noi italiani facessimo una class action contro i politici che ci hanno amministrato in questi anni credo che per sopravvivere lei e tutti gli altri politici dovreste girare con il cappello in mano

    il 22 novembre del 2011
  • Avatar anonimo di daniele

    daniele quindi lo stato paga 7156 € all'anno a queste persone, delle quali qualcuno ha pagato anche i contributi, forse non tutti ma neanche nessuno.
    Intanto Bartolini quei soldi li prende in un mese, se in Italia si spende 1 milione per le pensioni di questi "poveretti" , per Bartolini & C. quanto cavolo spendiamo??
    Se è vero che c'è crisi e che i conti pubblici sono allo sfacio PROPONGO di smettere di pagare i vitalizzi ,le pensioni e gli stipendi a TUTTI i politici.
    Vuoi fare politica, cioè sei disposto a sacrificare il tuo tempo per la società e gli altri? Benissimo tanto nessuno te lo può rendere, il TEMPO, allora perchè te lo dobbiamo pagare profumatamente????
    Mettiamo un tetto max ad esempio di 50.000 € all'anno e ti do esattemente quello che hai percepito dal tuo lavoro (se mai ne hai fatto uno in vita tua) prima di essere eletto.NON 1 € di più!!! La politica deve tornare ad essere un arte, invece che un marciume, professori o puttanieri che siano.

    il 22 novembre del 2011
  • Avatar di Matteo L

    Matteo L Dunque, ricapitoliamo: a Forli' ci sono 847 stranieri residenti sopra i 65 anni.
    Di questi, 148 percepiscono la pensione sociale di 550 euro.
    Questi 148 sono residenti in Italia da piu' di 10 anni, come prescritto dalla Legge 388/2000.

    Bartolini dice che "in molti casi" questi pensionati tornano nel loro paese, dove 550 euro al mese valgono piu' che da noi. Non dice pero' quanti siano, questi "molti casi", quasi come se non avesse nessun dato certo. Uno? Dieci? Cento? Non si sa.

    Alcune considerazioni:
    1) Se veramente ci sono anziani stranieri che tornano al loro paese, lui vorrebbe che restassero qui? Quelli della Lega sono d'accordo?
    2) Se io - italiano - una volta raggiunta l'eta' della pensione decido di trasferirmi in uno stato estero dove con la mia pensione posso vivere meglio, Bartolini mi verra' a prendere per riportarmi in Italia?
    3) Quante centinaia di migliaia di euro si risparmierebbero ogni anno eliminando lo stipendio di Bartolini?

    il 22 novembre del 2011
  • Avatar anonimo di italico

    italico E bravo Lodovico, tu e il tuo partito di sinistra continuate a far finta che il problema non esista, continuate a favorire queste situazioni. vedrete quanti voti prenderete la prossima volta .

    il 22 novembre del 2011
    • Avatar anonimo di Destro Piagnone

      Destro Piagnone Grande italico, difendi tu gli italici politici (cui qualcuno vorrebbe togliere portaborse, auto blu, voli di stato e pensioni d'oro) da chi pretende di avere addirittura 500 € al mese. Il problema dell'Italia tanto sono gli stranieri, mica un sistema partitico che brucia miliardi vero? Dai stasera guarda Ferrara che ti racconta la favolina della buona notte e ti manda a nanna contento...

      il 22 novembre del 2011
      • Avatar di Lodovico Zanetti

        Lodovico Zanetti bè in effetti uno straniero che costa molto all'Italia c'è... 5.000.000.000 di euro, che sono un po' di più di 500 si chiama Benedetto XVI (il calcolo è per difetto)

        il 22 novembre del 2011
  • Avatar di Lodovico Zanetti

    Lodovico Zanetti Bravo Bartolini, un vero Robin Hood inverso che vuole togliere ai poveri per dare ai ricchi... si occupi invece di chi ha pensioni d'oro, e non da sussistenza, o dei privilegi che il governo Berlusconi ha dato alla chiesa cattolica... troverà denaro a sufficienza per pensionare non 100 extracomunitari, ma tutta l'africa...

    il 22 novembre del 2011