Pregiudicato in una casa popolare, insorge la Lega Nord

Pregiudicato in una casa popolare, insorge la Lega. Jacopo Morrone, segretario provinciale del Carroccio, interviene sulla questione all'indomani dell'arresto di un delinquente residente in una struttura popolare

Pregiudicato in una casa popolare, insorge la Lega. Jacopo Morrone, segretario provinciale del Carroccio, interviene sulla questione all'indomani dell'arresto di un delinquente residente in una struttura popolare del forlivese. “E' inammissibile che un pregiudicato alloggi in una casa popolare. I nostri cittadini sono costretti ad affrontare vere e proprie odissee nell’iter di assegnazione degli alloggi popolari e vengono rimbalzati da un ufficio all’altro e molto spesso ignorati"

“Non è tollerabile che una persona arrestata 4 volte negli ultimi 3 anni occupi un alloggio residenziale pubblico alle spalle delle nostre famiglie che, seppur in condizioni economiche gravose, hanno difficoltà nell’accedere alle graduatorie di assegnazione degli alloggi popolari!”

“La fedina penale di una persona deve necessariamente rientrare tra i primi criteri nell’assegnazione dell’edilizia pubblica! Chiediamo a Balzani e alla sua Giunta di dare un segnale forte alla città e rivedere subito i requisiti nella destinazione degli alloggi popolari, andando incontro alla nostra gente!” conclude Morrone.
 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • Circa 50 lavoratori senza stipendio da 4 mesi, sindacati preoccupati: "Impegni disattesi"

Torna su
ForlìToday è in caricamento