Polisportivo Monti, sospesa la gara per la gestione. Il vicesindaco tranquillizza

"Il procedimento di gara è stato sospeso per consentire alla nuova amministrazione di condurre una ricognizione complessiva di tutti gli impianti sportivi di proprietà del Comune"

La sospensione della gara per l'affidamento in appalto del servizio di gestione del Polisportivo Comunale "Guido Monti" alla Cava al centro di un'interrogazione in Consiglio comunale presentata dall'esponente dem Elisa Massa. "Le società sportive, gli utenti del polisportivo e i cittadini attendono con ansia l’assegnazione per far decollare importanti e urgenti adeguamenti degli impianti esistenti e della loro
riqualificazione complessiva", ha evidenziato Massa.

Dopo un confronto con l'Unità Sport, il vicesindaco con delega allo Sport, Daniele Mezzacapo, ha chiarito che "nel rispetto della normativa vigente, il procedimento di gara è stato sospeso per consentire alla nuova amministrazione di condurre una ricognizione complessiva di tutti gli impianti sportivi di proprietà del Comune affidati in gestione tra cui il Polisportivo Monti. Questo allo scopo di valutare gli interventi necessari sulle strutture, il piano delle priorità e le relative spese di investimento da porre in capo al Comune o ai gestori".

Mezzacapo ha chiarito di aver effettuato alcuni sopralluoghi, iniziati venerdì scorso, insieme all'assessore al Bilancio e ai Lavori Pubblici Vittorio Cicognani e ai funzionari del Comune. Sono stati visitati gli impianti "Carlo Gotti", sul complesso Morgagni 1-2-3, al campo da tennis di via Campo di Marte, al velodromo, al pattinodromo Patrignani, alla palestra ginnastica e allo skate park. "I sopralluoghi si concluderanno come da cronoprogramma comunicato ai gestori il prossimo 23 luglio". Per quanto riguarda la gara per l'affidamento del Monti, Mezzacapo rassicura "che la procedura verrà riattivata a breve, e nel caso, con condizioni leggermente riviste nel capitolato".

Il vicesindaco ha inoltre chiarito che l'Unità Sport vorrà "dare maggiore pubblicità a queste gare, non solo sul sito internet del Comune con un maggior numero di giornate, ma nche sui quotidiani locali online e cartacei per far sì che ci sia una maggiore conoscenza da parte da parte di tutti coloro che vogliono partecipare". Per Massa "questo slittamento della gara è una perdita di tempo" in quanto "il procedimento amministrativo era seguito da quasi due anni". Quanto ai sopralluoghi, li ha definiti "giusti, doverosi e necessari", ma nel caso specifico "l'iter studiato era in fase di conclusione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento