Vergini (M5S) restituisce i gettoni di presenza: "Il sindaco non risponde"

Attaccano i pentastellati: "Il sindaco Davide Drei ha scelto di dare una "non-risposta" alla nostra interrogazione presentata nel Consiglio di martedì"

1565,10 euro. Daniele Vergini, consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle Forlì, ha effettuato il bonifico per la restituzione dei gettoni della conferenza dei capigruppo. Attacca insieme al consigliere Simone Benini: "Il sindaco Davide Drei ha scelto di dare una "non-risposta" alla nostra interrogazione presentata nel Consiglio di martedì che chiedeva di utilizzare i circa 96mila euro che potrebbero entrare nelle casse comunali a seguito del recupero dei gettoni "illegittimamente" erogati per un fondo da impiegare per la spesa corrente delle scuole pubbliche".

Il sindaco, continuano Vergini e Benini, "ha detto che dovrà essere il Consiglio a decidere rimandando di fatto alle calende greche ogni discussione in merito. Inoltre Drei ha anche dichiarato di aver verificato lo stato delle scuole del territorio forlivese anche contattando i dirigenti degli istituti comprensivi che l'avrebbero rassicurato di essere autonomi e capaci di rispondere alle attività di loro competenza, nel dichiarare questo il sindaco ci è sembrato del tutto sconnesso dalle realtà che ogni cittadino forlivese sperimenta quotidianamente, perchè basta visionare una delle tante lettere che i dirigenti scolastici inviano ogni anno ai genitori degli alunni per verificare che le cose non stanno proprio così".

"Citiamo - proseguono - ad esempio la circolare del 9 giugno scorso dell'istituto comprensivo n.8 di S.Martino che chiede ai genitori 40 euro per vari interventi fra cui, pensate, anche il "miglioramento degli ambienti scolastici, anche sotto il profilo della sicurezza", la dirigente scolastica sensibilizza inoltre i genitori su "l’importanza e della necessità che assume per l’Istituto il vostro “contributo volontario”, solo con il quale si riesce a garantire la piena operatività della scuola, a fronte di finanziamenti dello Stato assolutamente non sufficienti. Senza tale somma non vi sarebbe alcuna possibilità di far fronte alle spese di funzionamento e di investimento necessarie", alla luce di questi fatti ci chiediamo quali dirigenti abbia sentito il sindaco Drei, ma anche e soprattutto in quale città abiti".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Meteo

    Meteo, si scende sotto zero: il Forlivese nel ghiaccio, scatta l'allerta

  • Cronaca

    Maltempo, strade colabrodo: a Forlimpopoli "suolo lunare", pietose Ravegnana e via Emilia

  • Cronaca

    Forlimpopoli, fulmine a ciel sereno sulla Segavecchia: non ci sarà la sfilata dei carri

  • Cronaca

    Rocca San Casciano, movimento franoso nei pressi del parcheggio S.Antonio

I più letti della settimana

  • Gelo e altra neve in arrivo, tutto quello che c'è da sapere: "Non aspettiamoci un 2012"

  • Rivolta su Facebook per un distributore che non dà carburante, né scontrino: arrivano i carabinieri

  • Forlimpopoli, fulmine a ciel sereno sulla Segavecchia: non ci sarà la sfilata dei carri

  • Pioggia abbondante e scioglimento delle nevi: la tracimazione della diga diventa "rabbiosa" e spettacolare

  • Un incentivo per acquistare l'auto ibrida: l’Emilia Romagna toglie il bollo per tre anni

  • Dall'Albania a Forlì solo per svaligiare le case: presa "La banda del parco"

Torna su
ForlìToday è in caricamento