Ragni (PdL): "Il sindaco non usa i suoi poteri sulla sicurezza"

Il consigliere comunale intende chiedere al sindaco Roberto Balzani "quali siano le iniziative poste in essere per dare concreta applicazione all'articolo 54 in materia di sicurezza urbana

Fabrizio Ragni, consigliere comunale del PdL, ha presentato un question time sul tema della sicurezza. “Nell’ambito del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica – premette Ragni – è emersa la necessità di coinvolgere i cittadini per accrescere lo scambio informativo con le Forze dell’ordine e il ricorso ai sistemi di sicurezza passiva”.

Il consigliere comunale intende chiedere al sindaco Roberto Balzani “quali siano le iniziative poste in essere per dare concreta applicazione all’articolo 54 del testo unico degli enti locali in materia di sicurezza urbana, prima e dopo la sentenza 115/2011 della Corte costituzionale, e quali iniziative intenda adottare per sensibilizzare la cittadinanza sullo scambio informativo con le Forze dell’ordine e il ricorso a sistemi di sicurezza passiva”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spiega il consigliere comunale del Pdl: “Anche nell’ultimo consiglio, Balzani ha scelto di tacere sul tema senza fornire alcuna proposta. Il primo cittadino ha preferito parlare di tutto ciò che l’amministrazione comunale non può fare, ma c’è una legge dello stato (decreto legge 92/2008) che è andata a modificare l’articolo 54 del testo unico degli enti locali e che dà ampissimi poteri al sindaco in materia di sicurezza urbana. Con una mozione, noi del PdL abbiamo chiesto di incrementare il pattugliamento notturno, rendendolo quotidiano, potenziare l’illuminazione, prevenire e contrastare i fenomeni di degrado con apposite ordinanze. Non abbiamo fatto altro che chiedere l’applicazione della legge. Il sindaco ha poteri e responsabilità, se ne faccia carico. Balzani esca dal suo silenzio ‘ideologico’: non ci sono ostacoli normativi, la legge gli consente di fare moltissimo per la sicurezza”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, oltre 30 positivi in più. Un morto a 'Villa Serena': scattano le massime misure di sicurezza

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

Torna su
ForlìToday è in caricamento