Scuole di musica, Ravaioli (Pd): "135 mila euro per due progetti forlivesi di educazione musicale"

"La legge approvata lo scorso anno - prosegue Ravaioli - si è posta l’obiettivo di supportare tutti i segmenti della filiera"

Sono stati approvati dalla Giunta Regionale 23 progetti di educazione musicale per l’anno scolastico 2019/2020 previsti dalla recente legge 2/2018 “Norme in materia di sviluppo del settore musicale”, di cui 18 immediatamente finanziati per quasi 1,5 milioni di euro. "Investire su giovani e cultura: un impegno mantenuto” dichiara la consigliera regionale Valentina Ravaioli, vicepresidente della Commissione Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport, Legalità.

"La legge approvata lo scorso anno - prosegue Ravaioli - si è posta l’obiettivo di supportare tutti i segmenti della filiera, mettendo al centro l’impegno a sostegno delle scuole e degli organismi di formazione musicale, il rafforzamento dell’offerta educativa in collaborazione con le istituzioni scolastiche, nell’ottica di una cultura musicale diffusa e accessibile a tutti, e l’impegno a sostegno del rafforzamento delle competenze professionali, in sinergia con le imprese".

"Il territorio forlivese si conferma tra i primi in Regione per la qualità dell’offerta formativa nel settore musicale - conclude l'esponente dem - aggiudicandosi poco meno di 135 mila euro con due progetti dell’Istituto Musicale ‘Angelo Masini’ e dell’Associazione Musicale ‘Roveroni’". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento