Sit-in della Cgil davanti alla prefettura contro la Finanziaria

La Cgil si mobilita contro la finanziaria del governo. E lo fa anche in ambito locale con una protesta che vede protagoniste le camere del lavoro di Forlì e Cesena, che venerdì mattina dalle 9.30 alle 11.30 saranno mobilitate

La Cgil si mobilita contro la finanziaria del governo. E lo fa anche in ambito locale con una protesta che vede protagoniste le camere del lavoro di Forlì e Cesena, che venerdì mattina dalle 9.30 alle 11.30 saranno impegnate in un sit-in davanti alla prefettura per manifestare il proprio dissenso e la propria preoccupazione. Sarà anche organizzato un incontro ristretto con il prefetto, Angelo Trovato, per consegnargli un documento contenete le proposte del sindacato.

“Riteniamo che le scelte operate dal Governo – affermano Cgil di Forlì e Cesena -, se non modificate, avranno ricadute sociali pesantissime perché fondate   esclusivamente sul contenimento e la riduzione del deficit senza pensare a politiche  di crescita e  sviluppo, sociale ed economico, privando in questo modo  di ogni prospettiva  il futuro del nostro paese”.

Per la Cgil nel testo “non esistono, infatti,  misure in grado di  sostenere in maniera efficace, in termini generali  la ripresa economica e l’occupazione;  il risanamento sarà tutto  spostato sul versante dei tagli agli enti locali, alla spesa del Welfare e del Pubblico Impiego, con effetti  devastanti per la tenuta della coesione sociale del paese”.
 
“Ciò comporterà danni gravissimi non solo per il lavoro pubblico, in termini di  blocco degli stipendi  e dei rinnovi contrattuali – afferma il sindacato -,  ma anche per i cittadini che rischieranno seriamente di vedere pregiudicati servizi fondamentali erogati dalla Pubblica Amministrazione  a seguito della diminuzione di risorse disponibili, del blocco delle assunzioni e per la possibile fuoriuscita  dei precari in conseguenza delle disposizioni  contenute in questo provvedimento, costruite tutte su un’idea basata sullo smantellamento dei servizi pubblici e  sulla deregulation nei rapporti di lavoro (minore presenza del pubblico uguale meno servizi per i cittadini)”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento