Start "risponde" alla Lega: "Via tutti gli autobus inferiori a Euro 3 entro il 2020"

Il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli aveva lanciato l'allarme: "il 60% degli autobus è ricompreso in classi ambientali fuori norma"

Start Romagna interviene sulla polemica innescata giovedì dalla Lega sullo stato dei mezzi che circolano nella provincia di Forlì-Cesena. Il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli  aveva lanciato l'allarme: "il 60% degli autobus è ricompreso in classi ambientali fuori norma". "In relazione alla segnalazione di un possibile mancato rispetto delle normative ambientali - fa sapere l'azienda -  va innanzi tutto chiarito che il Pair (Piano Aria Integrato Regionale) 2020 citato nel comunicato della Lega Romagna impone l’eliminazione dai parchi autobus delle motorizzazioni inferiori ad Euro 3 entro il 2020, prevedendo a tale fino uno stanziamento pari a 160 milioni di euro".

Dettaglia Start Romagna: "Per il perseguimento degli obiettivi di salvaguardia ambientale ai quali Start Romagna, che si occupa di trasporto pubblico e mobilità, non può che essere particolarmente attenta e sensibile, l’azienda ha già compiuto numerosi investimenti, per gran parte diretti e solo parzialmente integrati da fondi regionali". Il Piano di Investimento di Start per quadriennio 2016-2019 presenta infatti un impegno per il rinnovo del parco che pesa per 34 milioni di euro, di cui solo 10,5 a carico regionale. Al primo ottobre sono presenti 566 mezzi, 284 nel bacino di Forlì-Cesena con 58 bus a metano, 58 a diesel Euro 2, 99 a diesel Euro 3, un diesel Euro 4, 10 a diesel Euro 5 e 58 a diesel Euro 6. "Per quanto riguarda i prossimi sviluppi, - prosegue l'azienda - il Piano di investimenti prevede in acquisizione per il 2019 25 bus Euro 5 e n30 bus Euro 6, per un totale di 55 mezzi che andranno a sostituire altrettanti bus Euro 2. Residueranno dunque 37 mezzi Euro 2 che potranno essere sostituti grazie agli stanziamenti previsti dal Pair, nel rispetto delle previsioni regionali, eliminando entro la data prevista del 2020 tutti i bus con motorizzazione inferiore ad euro III".

In conclusione l'azienda del trasporto pubblico sottolinea che "la quantità complessiva di autobus alimentati a metano nel parco Start ammonta ad oggi a 121 mezzi, per una incidenza percentuale sul totale del parco pari al 21,4%, percentuale che salirà al 26% nel 2019 grazie alle nuove immissioni già previste. Start Romagna si rende naturalmente disponibile a fornire agli amministratori e a tutte le parti interessate ogni informazione utile in merito, approfondendo i dati qui sommariamente rappresentati, certa di avere profuso il massimo impegno economico e organizzativo compatibilmente con le risorse complessivamente disponibili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • "Picchiato con calci e pugni": paura sotto la torre dell'orologio, 23enne ferito

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

Torna su
ForlìToday è in caricamento