Treni, De Girolamo: "Sinergia Ministero e Trenitalia per migliorare l'offerta per i pendolari"

Così Carlo Ugo de Girolamo deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Trasporti, a margine della sua interpellanza discussa martedì a Montecitorio

"Dopo l'annuncio di Trenitalia di procedere alla progressiva sostituzione dei Frecciabianca con i nuovi Frecciargento sulla linea ferroviaria Adriatica, la volontà del Ministero dei Trasporti di promuovere ogni iniziativa a vantaggio dei viaggiatori, in particolare di quei pendolari dell'Emilia-Romagna, Marche e Abruzzo, che quotidianamente si spostano da una regione all'altra per motivi di lavoro, non può che essere accolta con favore. Pur apprezzando gli investimenti da parte di Trenitalia per migliorare il servizio, non posso non sollevare la problematica dell’innalzamento dei biglietti a discapito dei pendolari. Per questo ho voluto portare all'attenzione del Governo la questione per chiedere che i viaggiatori pendolari emiliano-romagnoli con abbonamenti agevolati 'Mi Muovo' e 'TuttoTreno' non vengano penalizzati, garantendo l’accesso ai nuovi treni alle medesime condizioni economiche di prima". Così Carlo Ugo de Girolamo deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Trasporti, a margine della sua interpellanza discussa martedì a Montecitorio.

Nei mesi scorsi infatti, il Comitato Pendolari dell'Emilia Romagna e l'osservatorio mobilità di Federconsumatori avevano sollevato alcune criticità connesse proprio alla sostituzione dei treni Frecciabianca con i più moderni Frecciargento, operata da Trenitalia sulla linea Adriatica dopo l'entrata in vigore dell'orario estivo. Sostituzione che, come riferito dalla stessa Trenitalia, sarà graduale, per terminare entro il primo semestre 2020. Allo stato attuale riguarda due coppie di Frecciabianca Ancona-Milano e viceversa e da domenica scorsa anche due coppie di Frecciabianca Pescara-Milano e viceversa che prevedono, comunque, per l'Emilia-Romagna tutte le fermate intermedie già previste tra cui nelle stazioni di Rimini, Cesena, Forlì e Faenza.

“L'impegno del Governo e in particolare del sottosegretario Michele Dell’Orco, rappresenta un importante segnale di consapevolezza delle osservazioni esposte e di vicinanza concreta a chi, come i pendolari si trovano quotidianamente a vivere sulla propria pelle le difficoltà connesse alle lunghe percorrenze, specie sulle tratte interregionali. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti avvierà infatti un tavolo tecnico per approfondire la problematica e promuovere ogni iniziativa a vantaggio dell’utenza", precisa il deputato. 

"Accolgo inoltre con parziale soddisfazione il fatto che Trenitalia si sia resa disponibile per continuare nell’interlocuzione già avviata con le Regioni interessate dalle sostituzioni dei Frecciabianca, poiché l'obiettivo di questa interpellanza è proprio quello di migliorare le condizioni dell’offerta per i pendolari. Sul fronte parlamentare, infatti, il nostro impegno prosegue nel promuovere ogni iniziativa volta al confronto e in sinergia con le parti interessate, al fine di trovare una soluzione condivisa e giusta per tutti”, conclude.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento