Un occhio al 2012, "il coordinamento di vallata è indispensabile"

Si terrà mercoledì alle 18.30 nella sede di piazza Garibaldi 56 a Rocca San Casciano, l’ultimo consiglio del 2011 dell’Unione montana Acquacheta

Si terrà mercoledì alle 18.30 nella sede di piazza Garibaldi 56 a Rocca San Casciano, l’ultimo consiglio del 2011 dell’Unione montana Acquacheta. Fra i punti all’ordine del giorno figura anche una convenzione fra l’ente montano e il Comune di Portico per l’esercizio di funzioni attinenti alla gestione di gare di appalto lavori, servizi e formazione. Ma per i cinque comuni dell’Unione (Dovadola, Rocca, Portico, Modigliana e Tredozio) com’è stato il 2011 e come sarà il 2012?

Risponde il presidente Claudio Samorì, sindaco di Modigliana: “Il 2011 ci ha fatto capire che è necessaria una riforma dell’architettura istituzionale dei nostri comuni, che dovremo studiare e attuare nel 2012. Ci uniremo tutti i 15 comuni del forlivese oppure quelli di collina e montagna andranno per conto proprio?” Aggiunge l’assessore alla cultura, turismo e giovani, Rosaria Tassinari, sindaco di Rocca: “L’unione dei servizi è inderogabile. Si tratta di capire come, ma un coordinamento di vallata è diventato indispensabile.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’assessore all’urbanistica, edilizia e attività produttive, Mirko Betti, sindaco  di Portico, “sarebbe meglio procedere insieme i 5 Comuni nelle funzioni associate, piuttosto che per vallate distinte (Tramazzo e Montone). Per Luigi Marchi, sindaco di Tredozio e assessore all’agricoltura e forestazione, “il passaggio dell’unione a 5 o a 15 sarà decisivo, anche se complicato, per il futuro dei paesi e del territorio forlivese.” Commenta il sindaco di Dovadola, Carlo Adamczyk, assessore al bilancio dell’Unione: “Ormai col nostro bilancio risicato possiamo solo fare ordinaria amministrazione.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

  • Contagiato dalla sorella rientrata dall'estero: nuovo caso di positività al covid in provincia

Torna su
ForlìToday è in caricamento