Tappa a Forlì per il ministro Bussetti: "Il livello delle nostre istituzioni scolastiche è tra i migliori al mondo"

Bussetti ha visitato la scuola statale dell'Infanzia "Il Platano", la primaria "Valli" di Carpinello e successivamente "La Nave"

Tappa a Forlì venerdì pomeriggio per il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti. Affiancato dal candidato sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, e dal parlamentare della Lega Romagna e sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone, Bussetti ha visitato la scuola statale dell'Infanzia "Il Platano", la primaria "Valli" di Carpinello e successivamente "La Nave". Dopo aver esplorato il Polo Didattico Don Lino Andrini, ha avuto un incontro con i rappresentanti della scuola e i gestori delle scuole paritarie di Forlì. Presente anche il vescovo Livio Corazza.

"Il livello delle nostre istituzioni scolastiche, statali e paritarie, è tra i migliori al mondo, un patrimonio educativo guardato con stima da tutti - afferma Bussetti -. Le Scuole Paritarie ‘La Nave’ sono un ottimo esempio di come il sistema scolastico italiano, integrato e unificato, garantisca la libertà di scelta delle famiglie, un valore tutelato a livello costituzionale dal principio della pluralità educativa".

A margine il ministro ha anche commentato la massiccia partecipazione del mondo scolastico alla manifestazione sul clima, che in città ha richiamato migliaia di studenti: "La tematica ambientale è molto importante. E’ giusto che i ragazzi si fermino a riflettere su problematiche che in questo momento vedono direttamente coinvolti non solo noi, ma il mondo intero. Il mio giudizio su questa partecipazione non può essere, perciò, che positivo".

Nel pomeriggio ha incontrato i cittadini nella sede del comitato elettorale "Zattini sindaco" di Piazza Saffi 2 per un incontro pubblico alla presenza anche del consigliere regionale, Massimiliano Pompignoli, del capogruppo della Lega in consiglio comunale, Daniele Mezzacapo, e del responsabile dei giovani del Carroccio, Andrea Costantini

Possibile

Elisa Fiorini e Cecilia Alagna di Possibile Forlì contestato la decisione del ministro di visitare una scuola privata. "Questa scelta vale, a nostro parere, più di mille parole - esternano Fiorini e Alagna -. La scuola è innanzitutto pubblica e verso la scuola pubblica dovrebbero essere riversate tutte le energie di un Ministro della Repubblica e sempre verso la scuola pubblica dovrebbero essere investiti tutti i soldi delle tasse dei cittadini e delle cittadine. Una simile scelta ci preoccupa anche in vista delle future amministrative: cosa farebbe Zattini in qualità di sindaco per quel che riguarda l’istruzione? Che risposte darebbe a quelle famiglie che hanno scelto nidi e scuole d’infanzia pubblici e/o comunali? Intende elargire maggiori risorse alle scuole private ( escluse le paritarie comunali) rispetto a tutte quelle gestite dalle Istituzioni pubbliche?"

"Come Possibile a livello nazionale e locale ci battiamo per un’istruzione gratuita, anzi pagata con le tasse dei cittadini, per un’istruzione sempre più efficiente. A livello locale cercheremo di far sentire la nostra voce perché il servizio dei nidi e delle scuole d’infanzia sia ancora più accessibile economicamente e soprattutto con maggiore progressività nelle rette e ancora più diffuso - concludono -. Riteniamo infatti che anche la fascia 0-6 faccia parte di un percorso educativo fondamentale nello sviluppo e nella crescita delle nuove generazioni, cosa di cui sono pienamente consapevoli coloro che quotidianamente lavorano a questo percorso  nelle scuole d’infanzia e nei nidi comunali".

Poi la precisazione di Fiorini e Alagna: "Apprendiamo con sollievo che il ministro ha visitato, a quanto sembra non per sua volontà ma sotto impulso del sottosegretario Morrone, anche due scuole statali. Dalle notizie apprese l'invito ai dirigenti delle scuole statali è giunto con nemmeno un giorno di preavviso proprio dal sottosegretario alla giustizia Morrone. Ribadiamo che le scuole statali hanno bisogno di attenzione, cure e di risorse; risorse che, nonostante le promesse elettorali, non sono state stanziate nella legge di bilancio".

53731954_2478676392147328_5821724476332572672_n-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terzo lotto della Tangenziale: via libera dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

  • Cronaca

    Controlli della velocità in numerose frazioni forlivesi: tra un mese operativi 18 'Velo ok'

  • Cronaca

    Più sorveglianza sulla città: in arrivo telecamere al casello dell'A14 e sulla tangenziale

  • Cronaca

    Spaccio nella zona della stazione, il pusher è un minorenne

I più letti della settimana

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Tenta di togliersi la vita impiccandosi ad un termosifone: strappato alla morte

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • Terza nuova apertura in Piazza Saffi, l'ex "Ceccarelli" attrae imprenditori cesenati

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

Torna su
ForlìToday è in caricamento