Al Ceub di Bertinoro la quarta edizione del corso sulle infezioni sessualmente trasmissibili

L’iniziativa, a carattere biennale, porterà sul colle della cittadella dell’ospitalità circa 50 partecipanti fra medici, biologi, ostetrici e tecnici di laboratorio (provenienti non solo dall’Italia ma anche da diversi paesi europei) e approfondirà le tematiche inerenti alle infezioni sessualmente trasmissibili sotto il punto di vista dell’epidemiologia, della clinica, della diagnostica e della terapia

Si svolgerà al Centro Universitario di Bertinoro dal 12 al 14 giugno la quarta edizione del corso “Diagnostic pathways and management of sexually transmitted infections”, promosso da Amcli (Associazione Microbiologi Clinici Italiani) in collaborazione con l'International Union Against Sexually Transmitted Infections. L’iniziativa, a carattere biennale, porterà sul colle della cittadella dell’ospitalità circa 50 partecipanti fra medici, biologi, ostetrici e tecnici di laboratorio (provenienti non solo dall’Italia ma anche da diversi paesi europei) e approfondirà le tematiche inerenti alle infezioni sessualmente trasmissibili sotto il punto di vista dell’epidemiologia, della clinica, della diagnostica e della terapia.

Le Infezioni Sessualmente Trasmesse sono diffuse in tutto il mondo e interessano milioni di persone ogni anno, causando infezioni croniche, complicanze a medio e lungo termine (tumori compresi) e gravi conseguenze sull’apparato riproduttivo. Diagnosi e trattamento precoci sono fondamentali per ridurne la trasmissione e i gravi effetti, come sono da considerarsi una priorità per la salute pubblica il controllo e la prevenzione: le strategie di controllo includono la sorveglianza epidemiologica, la diagnosi accurata e precoce, l’educazione sanitaria, il counselling, la promozione e la distribuzione di preservativi, la ricerca dei contatti sessuali, il controllo e il trattamento dei partner infetti e la vaccinazione, quando applicabile. Il corso, i cui presidenti sono iPierpaolo Clerici (presidente di Amcli) e Angelica Stary, si pone l’obiettivo di un aggiornamento ad ampio raggio sulle IST, con approfondimenti su diagnosi e casi clinici, e sulle possibili strategie per combattere la loro diffusione a livello globale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

Torna su
ForlìToday è in caricamento