Al Ceub di Bertinoro si parla di biologia del sarcoma

EuSarcC 2018 si pone lo scopo di mettere in relazione scienziati e clinici nel comune impegno per risolvere uno dei problemi più complessi per la salute umana

Nicola Baldini nella foto

Si svolgerà al Centro Universitario di Bertinoro da giovedì a sabato il workshop residenziale EuSarc 2018 sul tema “The Biology of Sarcoma”, iniziativa promossa dall’Università di Bologna e dall’Istituto Ortopedico Rizzoli, per promuovere competenze trasversali e favorire lo scambio sulla ricerca sui sarcomi fra ricercatori e clinici. Il workshop di Bertinoro nasce come eredità naturale della scuola del prof. Italo Federico Goidanich e del Prof. Mario Campanacci dell’Università di Bologna all’Istituto Ortopedico Rizzoli, scuola di grandissima tradizione e punto di riferimento internazionale nello studio e cura dei sarcomi. Chair dell’evento, che ha ottenuto i patrocini di Emsos, Airc, Alleanza contro il Cancro, Italian Sarcoma Group, Circ Centro Interdipartimentale di Ricerche sul Cancro “Giorgio Prodi”, è il professor Nicola Baldini (Università di Bologna e Istituto Ortopedico Rizzoli). 

EuSarcC 2018 si pone lo scopo di mettere in relazione scienziati e clinici nel comune impegno per risolvere uno dei problemi più complessi per la salute umana: i sarcomi, infatti, si differenziano in molti modi da altri tipi più comuni di cancro. Sono relativamente rari, la loro storia naturale è rapida e in gran parte sconosciuta e loro aggressività estrema. Negli ultimi decenni si è aggiunta la firma molecolare alla diagnosi morfologica e terapie mirate ai trattamenti convenzionali. Purtroppo tali risultati non si sono tradotti in miglioramenti prognostici significativi. Più recentemente, l'immunoterapia è stata riscoperta, le vie metaboliche e il microambiente tumorale sono ora oggetto di un'attenta analisi in unione con le conoscenze esistenti. Per migliorare l'esito dei pazienti con sarcoma è auspicabile uno sforzo congiunto, questo l’intento del seminario residenziale.

Il comitato Scientifico di Eusarc 2018 è composto oltre che dal presidente Nicola Bandini anche da Sofia Avnet (Istituto Ortopedico Rizzoli), Silvia Cammelli (Università di Bologna), Davide Maria Donati (Università di Bologna e Istituto Ortopedico Rizzoli), Costantino Errani (Istituto Ortopedico Rizzoli), Stefano Fanti (Università di Bologna), Pier Luigi Lollini (Università di Bologna), Alessandra Longhi (Istituto Ortopedico Rizzoli), Enrico Lucarelli (Istituto Ortopedico Rizzoli), Cristina Nanni (Università di Bologna), Maria Abbondanza Pantaleo (Università di Bologna), Andrea Pession (Università di Bologna), Piero Picci (Istituto Ortopedico Rizzoli), Katia Scotlandi (Istituto Ortopedico Rizzoli) e Massimo Serra (Istituto Ortopedico Rizzoli): la segreteria scientifica è curata da  Francesca Schirru (Università di Bologna e Istituto Ortopedico Rizzoli).


 

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento