Bando alla noia! Giochi e consigli per passare il tempo con i bambini

Ecco alcuni giochi per trascorrere ore serene con i vostri figli, nella speranza che le giornate passino un po' più velocemente!

In questi giorni di forzato isolamento a causa del coronavirus, i bambini accusano ancora di più la situazione critica: dopo tanto tempo senza frequentare la scuola e i coetanei, la noia la fa da padrona per forza.

Per questo abbiamo raccolto alcuni giochi per far trascorrere ore serene ai vostri figli, nella speranza che le giornate passino un po' più velocemente!

Un classico esperimento 

Ricordate quando da piccoli, durante l’ora di scienze, ci insegnavano a coltivare e far crescere le piantine nell’ovatta? Fatelo con i vostri figli, impegnateli ogni giorno ad aver cura del seme. A oggi, secondo le decisioni del Governo, rimarranno a casa fino al 3 aprile, il tempo necessario per fargli vedere i primi germogli e la vita. Prendete una ciotola, metteteci dell’ovatta, all’interno adagiate le lenticchie, i ceci, i legumi che avete in dispensa. E bagnatela. Incuriosite vostro figlio a controllarla ogni giorno e ad averne cura.

Spazio a creatività e fantasia

Se avete dei cartoni, anche delle uova, create dei personaggi, colorateli, chiedete a vostro figlio cosa ci vede dentro, aiutatelo a immaginare. Tra il tran tran quotidiano, gli affari dell’ufficio e le scadenze da rispettare, non abbiate paura di risvegliare il bambino che è in voi. Con quei personaggi potete inventare una storia con vostro figlio: dategli un input e costruite insieme una favola. Fate volare la sua e la vostra fantasia!

Un-due-tre-stella! e altri grandi classici

Un-due-tre-stella!: un grande classico dei giochi divertenti da fare con i bambini anche in spazi interni. Se avete un giardino e volete approfittare delle giornate di sole, ricordate di coprirlo e coprirvi bene, ma è meglio se rimanete in casa.

Ricordate il gioco "sacco pieno - sacco vuoto"? Bastano un paio di sacchi dell'immondizia e almeno due bambini – o un adulto volontario – per passare qualche momento divertente.

Bobbing for apples: questo gioco, tipico della tradizione inglese legata ad Halloween, come le mele non ha stagione – a patto che subito dopo si corra ad asciugarsi i capelli: riempite una bacinella d'acqua e immergete un paio di mele, dopodiché date il via alla gara: chi riuscirà ad afferrare la sua mela, usando solo i denti? Il divertimento è assicurato, a patto che si faccia in un luogo della casa lontano da apparecchi elettrici e prese di corrente.

La gimkana

Disponete nel salone un percorso con un nastro colorato (o dello scotch carta) e fatelo percorrere a vostro figlio senza uscire fuori, magari con delle richieste tipo fare piroette o camminare a occhi chiusi. Per i più grandicelli si può tentare anche una prova più complessa: con un cucchiaio e una pallina posata sopra, sfidatevi a chi riesce a fare il percorso più lungo senza farla cadere. Non è facile come sembra!

Momento lettura

Se anche non avete un nuovo libro a portata di mano, sul telefono è pieno di risorse gratuite. Leggete insieme una favola e animatela insieme facendo le vocine di ogni personaggio.

Face painting e travestimenti

Tutti i bambini adorano travestirsi: potete allora giocare al face painting e, se volete, organizzare un momento di carnevale con un contest per scegliere il costume più bello. Provate a disegnarvi sul viso il vostro animale preferito o fatelo fare al vostro bambino – il divertimento è assicurato! – e aiutatelo a pitturarsi il viso a sua volta dopo aver scelto l'animale che preferisce. Importantissimo è utilizzare colori appositamente creati per il face painting!

Pomeriggio in cucina

Preparate una ciambella con i vostri bambini: mettete gli ingredienti in una ciotola e fate miscelare a loro, dopodiché fategli preparare la tavola per organizzare un piccolo party, coinvolgendo i loro pupazzi preferiti.

Atmosfera da cinema

Se avete voglia di un po' di relax, fate i pop-corn, guardateli scoppiare e scegliete un film o un cartone da vedere come al cinema: abbassate tutte le serrande per creare la giusta atmosfera!

Ricordi di famiglia

Quanti scatti di famiglia avete sul cellulare o sul tablet? Guardateli, ricordate il momento dello scatto e poi scegliete insieme i più belli. Se avete voglia, potete selezionarli e inviarli a qualche servizio online come Photosi, grazie al quale puoi creare anche dei fotobook in poco tempo e riceverlo direttamente a casa.

Se invece preferite spolverare i vecchi album, potrebbe diventare un'occasione per raccontare ai vostri bambini di quando eravate piccoli voi e mostrare loro quanto era diversa la vita una volta. Se avete delle foto di gruppo, sfidateli a riconoscere i nonni, gli zii o i cugini.

Collane di pasta

Mamme, ricordate quando da piccole infilavamo la pasta con il cotone per farne delle collane? Proponetelo ai vostri figli, giocate con ruote, penne e maccheroni.

La capanna in salotto

Sfruttate i cuscini del divano o le sedie della sala da pranzo e aiutatevi con lenzuola e coperte vecchie a creare una capanna, un vero e proprio rifugio dove nascondersi a raccontarsi storie e a fare uno spuntino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa del papà

Tra poco sarà la festa del papà: aiutate i vostri bambini a scrivere delle letterine, a realizzare qualcosa di originale per il papà. Aiutatevi con i tutorial sul web, divertitevi con la porporina, con la colla e i colori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il primo giorno dei bar: "Poca gente e chiedono il permesso per entrare. Ma chi entra consuma dentro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento