← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Montagne di rifiuti vicino ai cassonetti: "Non abbiamo mai visto Forlì così"

Redazione

Mappa
Via Piave · Centro Storico

Riceviamo e pubblichiamo. ""Non abbiamo mai visto Forlì così". Montagne di rifiuti accatastate fuori i cassonetti. E tra i sacchetti neri non solo i tradizionali solidi urbani. Non è la prima volta che accade da quando i forlivesi stanno sperimentando la raccolta porta a porta di Alea. Si susseguono a cadenza giornaliera le segnalazioni di spazzatura gettata alla rinfusa accanto ai contenitori metallici grigi, giallo o blu, fortunatamente, viene da evidenziare, prossimi alla sparizione. Qui Alea c'entra ben poco.

La colpa è da attribuire all'inciviltà dei cittadini, che quasi per disprezzo e rifiuto al nuovo sistema di raccolta differenziata stanno tirando fuori il peggior volto di sè, mai visto prima in città. C'è il "genio" che si libera per strada del vecchio arredamento o di quanto accatastato, come fosse la cosa più normale del mondo. E poi la fotografia amara di un'improvvisata discarica vicino alla scuola elementare Livio Tempesta di via Tevere, alla Cava, dove è possibile trovare anche degli elettrodomestici in cattivo stato. Una brutta abitudine che si sta interessando numerosi quartieri della città, dove prima il conferimento avveniva attraverso i cassonetti stradali. Il personale di Alea è impegnato a cadenza quotidiana in operazioni di bonifica, ma si torna sempre a punto e a capo.

In via Piave, una delle strade dove è partito il nuovo porta a porta, sono stati tolti recentemente i bidoni della carta, plastica ed indifferenziato che si trovavano vicino in via Pelacano. Ed ecco che qualcuno ha ben pensato di liberarsi del rifiuto accumulato, gettandolo per terra vicino al punto di raccolta di indumenti usati. Ora via Piave ha trovato la nuova discarica vicino all'asilo, laddove sorge un villaggio residenziale. Rifiuti di ogni genere, scaricati sul marciapiede. Regna tanta ignoranza. Il conferimento di alcune tipologie di rifiuto può avvenire anche nelle isole ecologiche. Allora perchè non impegnarsi in questo sforzo? E' evidente che chi lo fa è solo per dispetto".

Nel primo pomeriggio il personale di Alea ha provveduto alla pulizia dell'area.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Una sfida difficile: si cercano le ormai donne che frequentavano il Santarelli dal 1967 al 1970

  • Segnalazioni

    Un altro cane simil-lagotto sparisce nel nulla: "Aiutatemi a ritrovare Mia"

  • Segnalazioni

    "Piante non potate. E vengono utilizzate come wc non solo dai cani"

  • Segnalazioni

    Smarrito un lagotto romagnolo a Forlì: "Aiutatemi a ritrovarlo"

Torna su
ForlìToday è in caricamento