← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Altalene e giochi adibiti a dormitorio: ancora degrado al parco di via Dragoni

Via Andrea Dragoni · Musicisti-Grandi Italiani

La foto è stata scattata dalla pista di pattinaggio stamattina alle 7 (fatta con il cellulare, perdonerete la bassa qualità). L'ammasso di stracci sotto all'altalena non è una maglia che un podista ha momentaneamente lasciato lì ma 3 persone che stanno dormendo e facendo i loro porci comodi per terra, nel parco giochi.

All'entrata del parco sono affissi orari di apertura e chiusura, che però non sono mai rispettati, ovvero il parco è aperto 24 ore su 24 e ogni bravo sbandato lo sa. Chi è il responsabile? Chi ha in gestione questa cosa che evidentemente non sta gestendo?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • tutte risorse Venghino signori venghino

  • Và bé, se tutti problemi fossero questi. Purché non rubino o spacciano.

    • e se si erano stancati rubando e spacciando?))

      • Se si fossero stancati, rubando e spacciando, avrebbe ragione chi ha inviato la segnalazione.

  • basta con questa intolleranza e odio a priori

  • ...anche se.. pensando meglio... Venerdì sera in questo parco c'e' stato un concerto, c'era un po' di gente. Forse sono i residui...

  • Ragazzi? Basterebbe andare a vedere anche domani. Buonisti particolarmente buoni possono anche portare a loro una colazione (ma preferiscono il vino) e una copertina. Se no si ammalano... e vanno a sprecare altre risorse della sanità pagata da italiani...

  • Accidenti, così in terra no. Almeno dormissero sulla cesta, almeno non prenderebbero umidità.

  • Forse il finale di una nottata brava su dai

  • E tutti questi extracomunitari che arrivano coi barconi dove dovrebbero andare a riposare? Se non spalancano le porte delle loro case quelli che han votato PD ce li troviamo per forza nei giardini

    • Sempre a dare la colpa agli extracommunitari. Sono solo ragazzi che dormono dopo aver fatto serata al parco

Segnalazioni popolari

Torna su
ForlìToday è in caricamento