← Tutte le segnalazioni

Altro

Centro storico, una lettrice: "Più tram, eventi per famiglie e parcheggi a prezzi onesti"

Dopo aver letto il vostro articolo sono rimasta scossa e ho innescato un confronto con la mia famiglia. Ho appreso il nuovo progetto per il centro storico di Forlì e mi sento amareggiata e delusa. Amareggiata perché presa in giro dalle mille scuse per cui sono stati spostati gli autobus dalla piazza al nuovo punto bus, una delle scuse era il rovinarsi del manto stradale e dei sanpietrini a seguito del transito dei bus. Delusa per il disamore e per l'indifferenza della giunta comunale nei confronti della nostra piazza, già in passato imbrattata da una pensilina ora lì, inutile e ingombrante a deturpare la "cartolina" di San Mercuriale. Sono solidale con i commercianti che vedono sensibilmente ridotto il loro volume d'affari ma penso che abbiano scelto una soluzione veloce ma scorretta.

LE 'VASCHE' - Io ho memoria e nostalgie delle vasche in piazza i sabati pomeriggio, per tutta l'adolescenza e oltre ho consumato più sanpietrini io con le mie amiche che la linea 1A! Mi sono quindi presa la briga di intervistare le mie figlie sul perché non amano frequentare la piazza benché ne riconoscano la bellezza e si sentano fiere di appartenere a quei monumenti. Le loro risposte non si sono fatte attendere: Non c'è vita mamma! E con le auto in ogni dove non sarebbe più vivo ma meno vivibile e più deturpata la piazza.


LE PROPOSTE

PIU TRAM NEI FESTIVI - Non è il limite del numero di navette ma lo scarso numero dei mezzi che le porta al punto bus. Per tutta Forlì è stato reso più semplice raggiungere il nuovo Centro Commerciale di via Punta di Ferro piuttosto della piazza. I ragazzi hanno più tempo il pomeriggio tra settimana, e la Domenica per frequentarsi e dedicarsi a vasche , compere , chiacchiere … di conseguenza apprezzano il mercato se è a pomeriggio, magari di sabato ma almeno una volta la settimana dovrebbe essere di pomeriggio. Di regola, ora, chi lo frequenta è perché ha fatto "buco" a scuola. Apprezzano molto gli artisti di strada e eventi. Per eventi intendono concerti, attività anche sportive, incontro celebrità e tutto quello che ora di regola promuove un centro commerciale. Se i commercianti si unissero col comune in questo senso ci sarebbe "vita" anche in centro.

NEGOZI A PREZZI BASSI - In oltre loro preferiscono negozi con prezzi bassi e con articoli "sfiziosi" (così dicono così ho scritto). Un'altra proposta interessante è stata la richiesta di una ludoteca vicino alla piazza per giovani che ospitasse, incontri, giochi, musica, cultura e divertimento. Sarebbe divertente andare a fare un giro in centro con le amiche, vedere bancarelle, vetrine, bere qualcosa e fare un salto in ludoteca! Così hanno detto.

PARCHEGGI A CIFRE ONESTE - Io, ora sono una mamma e la mia attrattiva è legata alle attività ed eventi rivolti a famiglie con bambini. Gradisco trovare il parcheggio e pagare una cifra onesta. Se devo comperare calze e calzini pagare 5 euro il parcheggio mai vicino al negozio è sicuramente poco conveniente ma per entrare nelle botteghe artigiane, negozi di ottica e altre cose del genere le pago più volentieri (ma non troppo volentieri). Diversi mesi fa mi sono trovata in centro e ho cercato un bar in piazza aperto fino alle 21 di sera per bere qualcosa di caldo in compagnia e non l'ho trovato…. Un cambiamento di strategia di markting della gestione del centro di Forlì aiuterebbe a invertire questa tendenza che supporterebbe anche la crescita del volume degli acquisti nei negozi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Le tue figlie dicono quello che ho già detto io, i commercianti devono adeguarsi ai tempi cioè trovare nuove attrazioni. Ti faccio 2 critiche, la prima è che trovo difficile pensare che non sei riuscita a trovare un bar aperto, la seconda è sui parcheggi, insomma come le tiri su quelli ragazze se gli insegni che devono parcheggiare davanti al negozio. Parcheggi nei viali interni di circonvallazione ti fai 2 passi senza pensare al parchimetro (e non è poco), e ci guadagni di salute. Provare per credere.

  • Sono d'accordissimo sulla "ludoteca" per ragazzi: un luogo un po' all'aperto e un po' al chiuso, ma che sia in mezzo al centro e che riesca a renderli felici solo all'idea d'incontrarsi là, nella piazza più affascinante d'Italia. L'idea di sapere che presto le mie due figlie mi chiederanno di uscire il sabato pomeriggio per andare...al centro commerciale...invece che in piazza, a due passi da casa, mi devasta. La passeggiata deve alternare ai negozi, lo scorcio storico, il campanile, il cornicione decorato, il pezzo di cielo e la tradizione, la luce di una città "vera", reale...altrimenti come li tiriamo su questi ragazzi????

Segnalazioni popolari

  • Smarriti due labrador ieri mattina zona Vitignano - Rocca delle Caminate

  • "Aiutatemi a ritrovare Maya": l'appello del proprietario della sua amica a quattro zampe

  • Tom è scomparso, appello per ritrovarlo

  • Mancato svuotamento delle campane del vetro

Torna su
ForlìToday è in caricamento