← Tutte le segnalazioni

Altro

Ritrovarsi dopo 34 anni. Festa dei "+30" dal diploma della 4A Istituto Magistrale

Sno una alunna, datata, di una splendida professoressa di italiano, latino, storia e geografia, Maria Pilar Giunchi. Ho avuto il piacere di rivederla alla cena, insieme ai miei ex compagni di classe, dei 30 anni dal nostro diploma. Abbiamo avuto la fortuna di essere suoi alunni 34 anni fa, dove lei, giovane e preparata prof dell'Istituto Magistrale Marzia degli Ordelaffi - ora Liceo Classico ad indirizzo scienze umane - insegnava con tanta passione a noi ragazzi che ci affacciavamo al mondo con la paura e la curiosità di chi ha fatto la prima scelta importante della propria vita. Lei ci ha accolto, conoscendo pregi e difetti di ognuno di noi ed oggi, a distanza di tanti anni, ci siamo ritrovati in una nuova dimensione dove l'affetto e la stima che nutriamo per lei è cresciuto ancora di più.

L'abbiamo invitata alla cena dei "30 anni" con immenso piacere insieme al il mitico Don Vittorio Flamigni, oggi parroco di Vecchiazzano, che ci ha insegnato religione: entrambi ci hanno regalato la loro presenza in una serata davvero speciale, una serata vera, piena di gioia vera di ritrovarsi... passato e presente si sono intrecciati con sorrisi fino alle lacrime e lacrime di nostalgia sono scese quando abbiamo letto le parole meravigliose nate dal cuore di una grande prof che in una notte lunga 34 anni ha deciso di scriverci dopo la conclusione dei festeggiamenti. Mi piacerebbe condividerne il testo con tutti i giovani studenti che potranno così sperare di incontrare una professoressa come la nostra; mi piace condividere queste poche righe anche coi i giovani professori di oggi che abbiano in lei un modello che li ispiri in questo lavoro tanto importante quanto stupendo se viene svolto con lo spirito che ha animato la dolce "Pili" in tutti questi anni. Allego, oltre al testo della lettera inviatami a nome di tutti i miei compagni, alcuni scatti che ci ritraggono in 1A 34 anni fa e oggi durante la nostra festa di venerdì 3 maggio al ristorante Panoramico di Massa.

Ecco cosa ci scrive la prof. Giunchi: "Cara Fabiana, Ti prego di farlo avere a tutti i presenti. Spero di non averne dimenticato alcuno . Per te la mia gratitudine è ancora più grande . Ti abbraccio tanto. Pili. Ritrovarsi - Ritrovarsi dopo trentaquattro anni, non in un reality fasullo, ma in un luogo fisico reale: attorno al tavolo di un ristorante, guardare con stupore i volti di donne e uomini, ricercando la loro fisionomia di adolescenti, con un po' di ansia (che impressione farò loro?), ascoltarli, con gioia e, al tempo stesso, col rammarico di non essere stata parte di quella parte della loro vita. Ascoltare con stupore... Sono loro: Matteo, Barbara, Enrica, Chiara, Massimiliano, Annalisa, Cristina, Simona , Milva, Elisa Romana, Beatrice, Fabiana. Li ascolto e li guardo, cercando di recuperare quanto più possibile di quel passato, pensando di farmeli più vicini e non accorgendomi che più vicini diventano se li ascolto come sono ora. Temevo di incontrarli (ma cosa c'entro più con loro? ) ed ora vorrei dire: "Restate qui , parliamo ancora, fatemi condividere di più la vostra vita!".

Sorrisi tanti e abbracci e occhi lucidi e affetto, tanto. Vi ringrazio tanto, tutti, con gratitudine. Gratitudine per voi e gratitudine per avere avuto la possibilità di fare il lavoro che ho fatto, gratitudine per avervi incontrato tanti anni fa e gratitudine per avervi incontrato di nuovo. Pili Ecco, ci piaceva farle una sorpresa. Farle sentire nuovamente il nostro affetto. È stata una persona fantastica con noi e se siamo quel che siamo diventati tutti, forse un po' di merito è anche il suo. Glielo dobbiamo. Garantisco per tutti i miei compagni. Siamo diventati tutti degli adulti in gamba, genuini, concreti, altruisti ma anche portatrici sani di quel pizzico di follia che ci ha fatto volare, in una notte, indietro nel tempo. In un tempo felice e bellissimo in cui la scuola era davvero la buona scuola. Il pensiero è I ricordi sono volati naturalmente anche a tutti gli altri professori che oggi non ci sono più: la prof. Morra, Margheritini, Guardigli, Gardini e tutto gli altri che abbiamo avuto il piacere di incontrare nel nostro cammino. Grazie professori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Cane impantanato nel fango: due ragazzi non esitano a gettarsi nel canale e a salvarlo

  • Smarriti due labrador ieri mattina zona Vitignano - Rocca delle Caminate

  • Tom è scomparso, appello per ritrovarlo

  • Mancato svuotamento delle campane del vetro

Torna su
ForlìToday è in caricamento