← Tutte le segnalazioni

"La buona sanità che ho trovato a Forlì: così gli 'angeli' hanno curato la mia piccola di due anni"

Redazione

Mi chiamo Stefano Sabbatani, ho 34 anni, sono un cittadino forlivese, un ingegnere che opera nel settore della sanità, ma soprattutto sono padre di due bellissime bimbe: Caterina di quattro anni e Costanza che ad ottobre ne compirà due. 

Lunedì 16 luglio, circa alle 20.30, Costanza è caduta da una sedia e ha riportato quella che poi si è dimostrata essere una frattura scomposta del gomito destro. Ci siamo subito recati al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Forlì dove è stata accolta con grande celerità ed attenzione da parte del personale presente. È stata eseguita una duplice radiografia che ha messo in evidenza la criticità della situazione, che - come indicato dai medici presenti - avrebbe potuto portare ad una necrosi della parte terminale dell'arto (mano), in quanto il flusso sanguigno all’arto era fortemente compromesso ed il gomito si era già visibilmente gonfiato.  Per intenderci, il gomito si piegava dalla parte opposta, in maniera completamente innaturale.

Abbiamo avuto la grandissima fortuna di trovare medici altamente preparati e disponibili. Desidero citare in particolare il Dottor Daniele Donatucci dell'Ortopedia e il Dottor Stefano Maitan della Rianimazione e Anestesia. Questi "Angeli" (cito le parole di mia mamma) si sono prontamente presi cura di mia figlia, gestendola - a mio avviso - ad altissimo livello. Alle 22 circa Costanza era già in sala operatoria: le è stata ridotta la fattura in maniera importante (tant'è che non sono stati necessari ulteriori interventi). Le attività in sala operatoria - compreso un consulto da parte di un medico vascolare - si sono concluse circa a mezzanotte con arrivo in pediatria poco dopo l'1, una volta che la bimba si era risvegliata dall’anestesia.

Il Dottor Maitan è stato a dir poco fantastico nell'assumersi quelli che inevitabilmente sono i rischi nella gestione di una bimba di neanche due anni per tutto il periodo dell'anestesia, si è preso cura di mia figlia accompagnandoci fino in Pediatria in piena notte, avendo poi un turno alle 7. Penso abbia fatto la notte in bianco. Una dedizione ed una passione a dir poco commuovente. Eccezionale!

Il Dottor Donatucci ha eseguito l'intervento con grande professionalità e ad oggi la nostra bimba muove bene l'articolazione. È stato eccezionale anche nel seguirla nel post intervento, la sua costante presenza è stata davvero molto apprezzata.  Anche nelle visite di controllo per verificare la corretta riduzione della frattura è stato sempre estremamente scrupoloso, attentissimo e davvero disponibile. Fantastico davvero. Desidero mettere in evidenza l'operato del Dottor Gabriele Testi della chirurgia vascolare: è stato encomiabile nell'esaminare la vascolarizzazione del braccio della bimba di giorno in giorno in quanto da fine intervento non aveva più polso, ma l'ha ripreso nel giro di qualche settimana. Abbiamo apprezzato moltissimo la sua disponibilità e gentilezza, nonché la precisione con cui ci ha spiegato sempre con chiarezza la situazione e l’attenzione meticolosa nell’esaminare l’eco-doppler.

Un altro grande ringraziamento a tutto il personale della sala gessi: grandissimi! Oltre a ringraziare tutte le U.O. dei medici sopra citati, un ringraziamento particolare va anche al Reparto di Pediatria, presso cui abbiamo “soggiornato” per 4 giorni: tutto il personale (medici ed infermieri) è stato molto disponibile e cordiale. Grazie grazie e ancora grazie a tutti questi fantastici medici e a tutto lo staff dell’ospedale che ci ha assistito!!!

Lavoro in un settore dove la tecnologia è estremamente importante. Mi è capitato di pensare che fosse essa stessa a “fare un ospedale/reparto” funzionante o meno: questa esperienza mi ha fatto comprendere come alla fine sono le persone a fare sempre la differenza.

Stefano Sabbatani

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Un fungo porcino da record per il "Lupo"

  • Segnalazioni

    Rifiuti fuori dal cassonetto, la situazione in centro storico: la foto

  • Segnalazioni

    Dopo 30 anni si ritrova la 2° A della Scuola Elementare "Melozzo"

  • Segnalazioni

    Alea, un cittadino: "Troppo allarmismo. Prima proviamo, poi eventualmente criticheremo"

Torna su
ForlìToday è in caricamento