← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Cartelli stradali, "sperpero di denaro pubblico senza alcun senso"

Oggi mi sono accorto che nell incrocio di via decio raggi con via fratelli basini, c'erano 2 operai che sostituivano i cartelli stradali nell angolo del precedente incrocio, premetto che i cartelli stradali non sono ne logorati ne scoloriti ne pericolosi e direi che sono in ottimo stato, a differenza di altre localita' dove sono scoloriti usurati in molti casi anche non leggibili, quindi chiedo a gli operai il perche' vengano sostituiti i cartelli stradali quando erano in assoluto buono stato (e ve li mostro con foto fatte da me al momento dello smontaggio) a questo punto gli operai mi rispondono che ogni 7 anni i cartelli scadono e devono essere sostituiti ( forse vanno a male come le mozzarelle o la bistecca oppure il tonno ) quindi mi faccio dire dove e' la scadenza e loro me la fanno verificare sul retro del cartello stradale.

Io ora credo che stiamo veramente cadendo nell inverosimile e' mai possibile che un cartello stradale scada!!! Forse scadra' se rovinato illeggibile non se e'in ottimo stato. Io credo che scadano i soldi che si mangiano per sostituire cartelli pubblici a spese dei contribuenti. A questo punto chiederei il perche' si sprechi oggi cosi tanto denaro che potrebbe essere usato per cose molto ma molto piu importanti, una su tante il degrado della citta' o la sicurezza dei cittadini al fronte di ladri che opprimono di giorno e di notte le nostre case.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Secondo me,scade la vernice rifrangente,i cartelli devono essere leggibili anche di notte,con il solo riverbero delle luci dell'auto.....

  • Vorrei far presente che ci sono anche molti segnali sbagliati, che però non vengono cambiati per mancanza di fondi !!! Uno dei tanti: da via Correcchio per attraversare la via E. Bertini, le bibiclette debbono cricolare sul marciapiede ed i pedoni sulla pista ciclabile !

    • Desidero precisare che il cartello stradale, di cui sopra, finalmente è stato sotituito con quello che indica solo la pista ciclabile.

  • Sai che oggi se ricorri al giudice di pace, spendi subito per riceverti circa 36 euro ,a fronte di una multa per divieto di parcheggio non so se ti convenga, in piu' c'e il rischio che il giudice ti dia anche torto. E paghi la sanzione che ti avevano fatto. Il comune le studia tutte per spennarci

    • Ti parlavo delle scadenze dei cartelli con limite di velocità, oltre alla multa ci sono anche i punti in ballo. Ma le scadenze sono su tutti i cartelli stradali.

  • Scadono eccome, sai quante multe annullate dal giudice di pace perché il cartello che indicava quel limite di velocità, era scaduto?

  • Io farei notare anche la quantità di cartelli che invadono ogni angolo possibile di strade e vicoli. In centro storico risulta praticamente impossibile riuscire a fare una foto senza inquadrare almeno una ventina di cartelli che indicano gli obblighi e divieti più disparati... ovviamente anche nelle aree pedonali. Strade e palazzi sono letteralmente trafitti da ogni tipo di palo e sostegno. Il risultato è che alla fine tutti li vedono ma nesusno li guarda. Senza parlare poi dei divieti di sosta e fermata di cui, sono convinto, la maggior parte degli automobilisti, ignora pure il significato.

  • Sarebbe interessante sapere chi possiede gli appalti: partendo, della fabbricazione, dalla vendita, dal montaggio in strada e dalla manutenzione delle segnaletiche stradali.credo che sicuramente troveremmo del marcio. Credo sia inaudito sostituire segnaletiche nuove per metterne altre nuove che ad andar bene le smontano da una parte e le mettono in un altra facendocele pagare per nuove.Credo che sia un altro sistema per far ricchi gli amici degli amici.

  • La norma in effetti esiste e quindi va rispettata. Magari prima cambiare i cartelli in regola con le date ma danneggiati. Magari proporre una modifica che prolunghi la "scadenza" dopo un semplice controllo di revisione (lo facciamo per le automobili che sono ben più complesse e pericolose...) Ma il buon senso dei nostri legislatori latita, messo in fuga da interessi di parte e tangenti, quindi non mi aspetto nulla di nuovo.

Segnalazioni popolari

Torna su
ForlìToday è in caricamento