"Giokarate bkd, giocare col karate": va in archivio la quinta edizione

Arrivata alla 5 edizione l’ormai tradizionale manifestazione dell’associazione forlivese Bushido Karate Do, tenutasi Domenica 24 Marzo presso il dojo di Viale della LIbertà.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Un momento prima della partenza il silenzio scende sul tatami e tutti gli atleti si preparano ad affrontare la sfida con impegno e concentrazione. E’ così che parte la quinta edizione della manifestazione organizzata dall’associazione forlivese Bushido Karate Do, ormai diventata un appuntamento tradizionale che mescola il karate e il gioco. 

"Siamo giunti alla quinta edizione e ancora alla fine della manifestazione sentiamo bambini entusiasti che chiedono ai loro maestri quando si terrà la prossima edizione - racconta il presidente della ASD Bushido Karate Do Forlì, Stefano Caporrella -, un grande motivo di soddisfazione per noi e la nostra realtà. Se poi il risultato è condito dal viso di bambini contenti e determinati che si impegnano in questa pratica con allegria, la soddisfazione è raddoppiata”. Marija Ruseva, neo-istruttrice della Bushido, ci tiene a sottolineare: “Il Giokarate dà sempre l’opportunità di esprimersi, socializzare e confrontarsi con altri bambini e ragazzi insegnando loro come creare un gruppo e lavorando e soprattutto divertendosi”. La formula è ormai collaudata: un torneo a squadre, ciascuna capitanata da un Senpai, che si sviluppa attraverso vari giochi che mescolano arte marziale e divertimento. Il percorso prevede due semifinali e una finale in ogni gioco. Al termine di 5 giochi differenti, la squadra con più punti è decretata vincitrice della manifestazione. Divertirsi resta sempre la parola d’ordine. E scoprire che il karate non è solo fatica ma anche gioco, per i più piccoli e i più grandi.

“Trovarsi faccia a faccia con i volti dipinti di piccoli e grandi karateka – conclude Marija Ruseva – permette a ognuno di noi di imparare cose nuove e di scoprire un nuovo aspetto di questa meravigliosa disciplina”. Dopo quattro anni, è stata interrotto il predominio della squadra dei Samurai. QUest’anno è stata la volta degli Yamabushi capitanati dal Senpai Severi Andrea della Bushido Karate Do. 

Torna su
ForlìToday è in caricamento