MotoGp, Dovizioso torna in vetta: "Avversari forti. Campionato lunghissimo"

Dovizioso si presenterà al round di Jerez con 54 punti, con un margine di tre lunghezze su Valentino Rossi, cinque su Alex Rins e nove su Marc Marquez: "Sono fiducioso perché mi sento più competitivo dell'anno scorso"

"Sono molto contento. Questi sono bei punti, siamo in testa al mondiale e il campionato è lunghissimo". Andrea Dovizioso vede il bicchiere mezzo pieno dopo il Gran Premio delle Americhe chiuso al quarto posto. Il forlivese era consapevole che avrebbe dovuto affrontare un weekend difficile, reso ancora più complicato dalla partenza dalla 13esima posizione. "Ero pronto a combattere e ho guadagnato posizioni al via, ma non avevo il feeling, soprattutto nel curvone lungo. Alla curva 10 in un paio di occasioni mi si è chiuso lo sterzo - spiega il portacolori della Ducati -. Poi ho ritrovato pian piano il feeling, ritrovando un po' di passo, anche se non avevo il ritmo di quelli che mi stavano davanti. Giro dopo giro ho ripreso fiducia e il mio passo sul finale era molto competitivo, tanto che per poco non sono riuscito a riprendere Jack Miller. Siamo stati anche fortunati perché ci sono state alcune cadute, ma queste accadono quando si è al limite. Siamo di nuovo in testa alla classifica piloti e costruttori ed il feeling con la moto è migliorato ancora rispetto allo scorso anno, ma non è sufficiente perché ci sono tanti avversari forti e quindi dobbiamo continuare a crescere”. 

Dovizioso si presenterà al round di Jerez con 54 punti, con un margine di tre lunghezze su Valentino Rossi, cinque su Alex Rins e nove su Marc Marquez: "Sono fiducioso perché mi sento più competitivo dell'anno scorso e da Jerez potremo spingere di più. La lotta è più aperta, perché ci sono molti piloti veloci come Rossi, Rins e anche Vinales. È più complicato, ma mi sento fiducioso. Non vedo l'ora di ripartire da Jerez dove l'anno scorso siamo andati bene".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

Torna su
ForlìToday è in caricamento