Derby divertente: Giachetti fa l'americano e trascina l'Unieuro. Contestato Lawson

Giachetti fa l'americano è trascina L'Unieuro alla vittoria contro Imola

Eccellente contro la Fortitudo, mostruoso contro Imola. E' Jacopo Giachetti la star del derby contro Imola. Il play ha regalato a coach Marcelo Nicola il secondo successo da quando è seduto sulla panchina dell'Unieuro 2.015. Vittoria che è arrivata all’extratime dopo una prestazione proprio come il coach biancorosso voleva: dando tutto, senza rimpianti (gente che non molla mai non è solo un motto). Successo meritato contro Imola, vista la cattiveria agonistica della compagine biancorossa: anche sotto di dieci punti nel corso dell’ultimo quarto, i padroni di casa ci hanno creduto, ottenendo ciò che più meritavano trascinati da un super Giachetti, autore di ben 35 punti.

Sotto tono la prestazione di DiLiegro, mentre Kenny Lawson, fischiato dalla curva, non è andato oltre i 17 punti, tutti realizzati nei primi quarti. I playoff (che cominceranno domenica prossimo) erano già matematici, ma la vittoria serviva proprio per il morale della formazione romagnola, che coi due punti di sabato chiude la stagione al sesto posto. Ai playoff incontrerà Rieti: gara 1 e gara 2 si disputeranno domenica 28 e martedì 30 aprile a Rieti, mentre gara 3 venerdì 3 maggio a Forlì. L'eventuale gara 4 si disputerà domenica 5 maggio a Forlì, mentre la "bella" mercoledì 8 maggio a Rieti.

La partita

Arrivano dalle mani di Pierpaolo Marini i primi due punti dell’incontro, a cui risponde prontamente Boweres da fuori: 2-3 dopo 46’’. Sempre da 3 è il secondo canestro della formazione ospite grazie a Crow (6-6). Raymond a 2:25 porta a +2 Imola, vantaggio che viene raddoppiato subito dopo coi due liberi di Bowers. Dopo un rimbalzo difensivo, Crow con una bomba porta a +7 i suoi. Primo centro dalla distanza anche per i padroni di casa con De Laurentiis, seguito dai due punti di Donzelli a 4:13 per l’11-13. Bowers fa doppietta dalla lunetta, ma De Laurentiis mantiene invariato lo svantaggio. Due su due anche per Giachetti, che ristabilisce dunque la parità: 15-15 dopo esattamente metà quarto. I due liberi di Bowers rispondono a DiLiegro: 17 pari a 6:48. Ancora un botta e risposta, questa volta tra Lawson-Magrini, prima del break di 5 firmato Fultz e Raymond, che da fuori porta a +5 Imola (19-24). Gli ultimi due punti del primo tempo di gioco arrivano dalle mani di Giachetti: 21-24.

Secondo quarto sbloccato da Donzelli, Imola risponde con Bowers e Raymond (23-28). La parità viene ristabilita grazie al canestro di DiLiegro, a cui segue la tripla di Lawson (28-28 a 2:33). Proprio quest’ultimo è stato fischiato e criticato con uno striscione esposto nel corso del primo quarto (“Lawson e Pasquali portate rispetto”). De Laurentiis trova il canestro e subisce fallo, ma sbaglia il libero a disposizione. Subito dopo, la schiacciata di Lawson porta a +4 Forlì (34-30 a 4:31). Break ospite di 4 per il pareggio: prima Simioni, poi Crow. Dopo la tripla di Raymond (36-39 a 7:29) Nicola spende il suo primo timeout. Alla ripresa, Giachetti e De Laurentiis riportano Forlì in vantaggio, poi Magrini e Lawson realizzano una tripla a testa: 44-42 a 9:12. Imola chiama timeout e negli ultimi 16 secondi Magrini trova il pareggio sfruttando una disattenzione di Giachetti: perfetta parità dopo metà incontro (44-44).

Dopo diversi errori da ambe le parti, Bowers porta a 46 i suoi. Punteggio che raggiunge anche l’Unieuro immediatamente dopo con Pierpaolo Marini, che poco dopo porta avanti i suoi con una tripla (51-49 a 2:34). Bomba di Simioni, poi Lawson, che realizza il sedicesimo punto personale (mantenendosi il più prolifico del match) e Bonacini da fuori: 56-52 a 3:43. L’ex di turno Crow trova tre punti consecutivi (14 personali), dimostrandosi uno dei più “on fire” (meglio di lui solo Raimond con 16). Nessuna delle due squadre riesce a trovare un vantaggio importante: a 7:10 il parziale è di 60-61. Bowers e Rossi fissano il 60-65, spingendo coach Nicola a chiamare timeout. De Laurentiis mette dentro uno dei due liberi a disposizione, poi la tripla di Giachetti riporta in carreggiata Forlì (64-65 a 8:50). Raimond realizza un libero, ma il sedicesimo punto di Giachetti (che raggiunge Lawson) ristabilisce la parità, quindi Imola chiede il timeout e negli ultimi secondi Crow da fuori porta a +3 gli ospiti: 66-69.

L’ultimo quarto è sbloccato da due centri dall’area di Giachetti, intervallati da una bomba di Raimond: 70-72. Crow realizza quattro punti consecutivi, due dei quali in schiacciata a seguito di un recupero su errore di Marini. 70-76. Raymond (dai 6.25) e Fultz inguaiano l’Unieuro: 70-80, la stanchezza dei padroni di casa rende la rimonta davvero un’impresa. Marini trova il 72-80, Rossi sbaglia due liberi ma appena dopo Raymond trova il 72-81. Libero di Giachetti, poi tripla di Marini che riaccende l’Unieuro Arena: 76-81, 5 minuti e 21 ancora da giocare. Tripla di Raimond (ventiseiesimo punto, migliore in campo), poi doppio centro di Giachetti che vale l’80-84 con ancora 3:18 di gioco: timeout Imola. Giachetti riporta i biancorossi a -2, poi DiLiegro subisce fallo e realizza entrambi i liberi: 84-84 ad un minuto dal termine. Nulla accade negli ultimi 60 secondi: si andrà all’extratime.

L’ultimo atto lo sblocca Crow da fuori: 84-87 dopo 25’’, poi Giachetti trova il canestro ma subendo fallo, realizzando quindi il libero per l’87 pari. Bowers chiama, Bonacini risponde: 89-89. Ancora il capitano, questa volta dopo il centro di Rossi (91-91 a 1:45). Rossi insacca due tiri liberi, poi Giachetti trova il jolly dalla distanza portando in vantaggio i padroni di casa: 94-93, rimane un minuto di gioco. DiLiegro realizza un libero su due portando sul 95-93 Forlì, sempre dai 6.25 Raimond ristabilisce la parità, ma Bonacini a 4:33 riporta a +2 i padroni di casa. Timeout Imola. Negli ultimi 16’’ di gioco Lawson mette dentro un libero su due, Giachetti invece li realizza entrambi. Chiude il match il canestro di Raimond: finisce 100-97.

Tabellino

Unieuro Forlì-Andrea Costa Imola 100-97 dts (21-24, 44-44, 66-69 ,84-84)

UNIEURO FORLI: DiLiegro 7, Giachetti 35, Marini 16, Donzelli 4, Bonacini 9, Dilas, Signorini, Fabiani, Lawson 17, Flan, De Laurentiis 12. All. Nicola. 

ANDREA COSTA IMOLA: Ndaw, Montanari, Crow 24, Wiltshire, Fultz 4, Calabrese, Prato, Bowers 15, Rossi 10, Simioni 7, Raymond 30, Magrini 7. All. Di Paolantonio. 

Potrebbe interessarti

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • 5 agriturismi con piscina per combattere il caldo a Forlì e dintorni

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Resta incastrato con la testa in una pressa: infortunio sul lavoro in una ditta di arredamenti

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

  • Ha combattuto la Sla con "la dignità di una leonessa": addio a mamma Cristina

  • Sorpresi dalla violenta grandinata: paura per due escursionisti

  • Meldola, paura in una palazzina: l'incendio divampa da una cucina, sette intossicati

Torna su
ForlìToday è in caricamento