A Lele Montaguti le chiavi della Gaetano Scirea: "Sono più maturo". Squadra a raduno il 21 agosto

"Per me è un ambiente familiare - confessa Montaguti -. Già nel 2012 qui a Bertinoro mi sentivo come se avessi trovato una seconda famiglia"

Aveva indossato la maglia della Gaetano Scirea sette anni fa, accumulando esperienza prima di sbarcare negli States (dove si è laureato) giocando in seconda divisione nel campionato Ncaa e poi in Olanda nella massima serie. Inizia ufficialmente la seconda avventura in bianconero di Lele Montaguti. "Ci avevamo provato a riportarlo anche l'anno scorso - confessa il presidente Alderigo Silimbani -, ma aveva fatto una scelta di cuore seguendo la fidanzata che si stava laureando in Olanda, dove ha giocato in serie A. Una volta tornato abbiamo trovato l'aggancio ed ora provo orgoglio per dargli le chiavi della Gaetano Scirea".

"Per me è un ambiente familiare - confessa Montaguti -. Già nel 2012 qui a Bertinoro mi sentivo come se avessi trovato una seconda famiglia. E lontano dall'Italia mi è mancato l'affetto che avevo trovato alla Gaetano Scirea ed una delle ragioni per la quale sono tornato. Avendo le chiavi, spero di dirigere questa "macchinina" nella giusta e bella direzione. Darò il 100% e spingerò i miei compagni a dare altrettanto". Con le avventure all'estero, ammette il play, "sono diventato molto più maturo. Nel 2012 ero un ragazzino molto spaventato e non ero consapevole di quello che dovevo fare. L'esperienza americana è servita per credere di più in me stesso. Ora posso dare molto di più a livello di leadership. Non mi spaventa essere considerato il faro di questa squadra".

"Un giocatore diventa grande quando riesce a far rendere la squadra di più rispetto alle attese - afferma coach Alessandro Tumidei -. Sicuramente avrà leadership e carisma. Sarà un leader tecnico e ci dovrà aiutare a portare gli altri giocatori ad un livello più alto". Il mercato della Scirea non è ancora chiuso: "Non abbiamo fretta", evidenzia Silimbani. La Gaetano ha intanto iniziato una nuova collaborazione con la Libertas Green Basket Forlì, che milita nel campionato Promozione, con la condivisione degli Under ed allenamenti. "Sono sinergie che portano qualcosa di positivo a 360 gradi", evidenzia il general manager Eugenio Genesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma

Il raduno è fissato per mercoledì 21 agosto; la prima amichevole si giocherà il 30 agosto contro gli Aviators Lugo intorno alle 18-18.30; seguirà il 7 settembre la sfida contro i Baskers Forlimpopoli allo stesso orario. Poi ci sarà un torneo a Bertinoro che si disputerà sabato 14 e domenica 15 settembre: parteciperanno Aviators Lugo, Virtus Imola e la quarta squadra potrebbe essere il Titano San Marino (orari in fase di definizione). La squadra si presenterà ai tifosi mercoledì 18 settembre alle 20 alla Fattoria Bertozzi di Santa Maria Nuova. Sabato 21 settembre amichevole a Lugo contro gli Aviators, mentre sabato 28 settembre ci sarà un'altra amichevole in fase di definizione. Il 5-6 ottobre inizierà il campionato (a fine mese si conoscerà il calendario).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento