Ciclismo, il Re Artù Factory Team continua a gioire: ancora un successo per Alessia Patuelli

Particolarmente combattiva Emma Cavina, sempre presente in tutti gli attacchi

Ancora un successo per Alessia Patuelli. L'alfiere della Re Artù Factory Team si è imposta domenica scorsa nel Trofeo Oro in Euro, che si è disputato a Montignoso. La prova delle Esordienti è stata caratterizzata da numerosi tentativi di fuga, che hanno visto protagoniste le portacolori della formazione romagnola. Particolarmente combattiva Emma Cavina, sempre presente in tutti gli attacchi, con la gara che però si è conclusa in uno sprint a ranghi ristretti, dove a prevalere è stata Patuelli, bravissima a finalizzare l'ottimo lavoro di squadra delle compagne, svolto negli ultimi chilometri del tracciato, e che ha così portato i colori del Re Artù Factory Team sul gradino più alto del podio. Bene anche Chia Pedrelli, nona, e Chiara Cassandra, autrice di numerosi tentativi di evasione dal gruppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prova delle Allieve è stata ancor più movimentata, con innumerevoli offensive volte a favorire la fuga per la risoluzione anticipata della corsa. Tra le azioni più significative quella in solitaria di Ilaria Biondi e quello di un quintetto in cui si è ben inserita Gloria Nardi. Il plotone però non ha mai concesso troppo margine alle fuggitive e la gara si è risolta con una volata di gruppo. Il treno “verde fluo” ha lavorato attivamente per lanciare lo sprint della Biondi e di Sofia Collinelli, tuttavia, complice anche un pizzico di sfortuna e l'enorme dispendio energetico di gara, la vittoria è sfuggita di un soffio, con la Biondi che ha comunque agguantato la piazza d'onore. Molto bene Sofia Fattori, ottava, mentre la Collinelli ha dovuto purtroppo rallentare a 150 metri dalla linea di arrivo per evitare una caduta, venendo così costretta a non disputare la volata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

Torna su
ForlìToday è in caricamento