MotoGp, la Ducati celebra il trionfo di Dovizioso: "Straordinario"

Il forlivese ancora una volta ha battuto Marc Marquez con intelligenza tattica

Come si può definire la vittoria di Andrea Dovizioso in Qatar? Probabilmente furba. Il forlivese ancora una volta ha battuto Marc Marquez con intelligenza tattica. Lo spagnolo della Repsol Honda, in crisi con le gomme, ci ha provato a buttare giù dal trono il portacolori della Ducati, ma lo 04 non si è arreso, rispondendo con la manovra dell'incrocio, la stessa già vista nei duelli del 2017 in Austria e Giappone e in Qatar nel 2018, per prendersi il gradino più alto del podio. Intelligenza e furbizia, quindi.

"Non c’era modo migliore di iniziare la stagione - commenta il papà della Desmosedici, il direttore generale di Ducati Corse Luigi Dall'Igna -. Complimenti a Dovizioso, che ha fatto una gara intelligente, senza commettere errori, amministrando le gomme e gestendo la situazione fino all’ultima curva, dove ha giocato le sue carte alla perfezione. Grazie anche alla squadra, che ha lavorato duramente tutto l’inverno per farci trovare pronti e competitivi in Qatar. Continueremo con il massimo impegno per consentire ad entrambi i nostri piloti di ottenere altri risultati di prestigio nelle prossime gare".

Per Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Motor Holding, "è stata una gara da cardiopalma. Dovizioso è stato straordinario, bissando il risultato ottenuto qui lo scorso anno e riprendendo il discorso dove lo avevamo lasciato a Valencia, vale a dire sul gradito più alto del podio. Questo testimonia il grande lavoro svolto da tutta la squadra durante la pausa invernale. Il livello di competitività della Desmosedici è cresciuto ancora, ma abbiamo anche visto tanti avversari competitivi e siamo solo all’inizio. Dobbiamo restare concentrati e continuare a lavorare sodo, ma sicuramente possiamo dire che la Ducati c’è".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Unieuro, contro Treviso non basta il cuore. Poi si abbatte la sfortuna: brutto infortunio per Oxilia

  • Sport

    Unieuro, coach Nicola non vede tutto nero: "Non abbiamo mollato. Ripartiamo da qui"

  • Sport

    Partenza fulminea, ma Cascione non basta: la fame di punti premia il Francavilla

  • Cronaca

    Successo di pubblico per il primo giorno della Segavecchia

I più letti della settimana

  • "A ne sò": la risposta simpatica di Filippo conquista Flavio Insinna e gli studi de "L'Eredità"

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • Pensioni più leggere dal primo aprile: ecco le riduzioni fascia per fascia

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

  • Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento