Calciatori "ai raggi x", ospedali Privati Forlì al fianco dei Galletti

Ospedali Privati Forlì è al fianco dei biancorossi anche in questa stagione, nel ruolo di partner medico-sportivo

Non solo assistenza in caso di infortunio, ma la presenza di un vero e proprio gruppo di specialisti dedicato, che sorveglia costantemente la salute del Forlì Calcio. Questo lo spirito con cui Ospedali Privati Forlì è al fianco dei biancorossi anche in questa stagione, nel ruolo di partner medico-sportivo. In particolare, sono oltre una decina gli specialisti tra ortopedici, medici dello sport, ecografisti, tecnici di diagnostica, fisioterapisti e professionisti della riabilitazione, coordinati dal dottor Giancarlo Battistini, specializzato in Medicina dello Sport e Malattie dell’apparato cardiovascolare, che si dedicano in maniera stabile al benessere della prima squadra del Forlì Football Club.

"Lo screening iniziale - afferma il dottor Battistini, che ha un’esperienza di oltre 30 anni come medico sportivo Ospedali Privati Forlì - prevede la visita di idoneità completa di ogni tesserato in estate, quando ognuno viene inquadrato rispetto alle caratteristiche funzionali, metaboliche e alla propria storia clinica e medico-sportiva, individuando nel dettaglio le risorse dell’organismo. Passo dopo passo, durante la stagione, il calciatore viene seguito per accompagnarne l’impegno agonistico in funzione degli obiettivi e degli impegni fissati. Prendersi cura di uno sportivo, infatti, non significa solo supportarlo nelle sue performance, ma anche svolgere una accurata attività di prevenzione, per garantirgli le migliori condizioni di salute anche nel futuro, una volta che avrà terminato la carriera sportiva”.

In realtà, ad essere coinvolto nella collaborazione non è un gruppo di natura medico-sportiva in senso stretto, ma viene messa a disposizione degli assistiti l’intera proposta di servizi specialistici del Gruppo. A seconda dei casi possono essere, infatti, interessati per consulti e programmi specifici anche altri tra i circa 200 medici che collaborano con le strutture di Villa Igea e Villa Serena e tra gli altrettanti professionisti che fanno parte del Gruppo in pianta stabile.

In particolare, si parla anche di nutrizionisti e dietisti, endocrinologi, psicologi che si prendono cura della salute e del benessere dell’atleta sotto ogni punto di vista. Anche per questo Villa Igea è l’ambiente ideale per la cura dello sportivo, grazie ai suoi ambulatori attrezzati con apparecchiature specifiche, la palestra, la piscina e gli ambienti per attività di riabilitazione e fisioterapia, nei quali è possibile seguire programmi personalizzati di recupero, in seguito a infortuni o anche solo periodi di affaticamento o sovraccarico muscolare.

“Per la nostra società è fondamentale poter contare su strutture e personale medico all’avanguardia - aggiunge Stefano Fabbri, presidente del Forlì Calcio - per tutelare i nostri giocatori della Prima Squadra ad un recupero efficace, ma anche per proseguire la crescita della nostra società, sul campo e fuori. Siamo estremamente contenti di poter avere questo tipo di collaborazione e di poter usufruire su strutture di un certo livello”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dato

Sono circa 16mila le prestazioni erogate dall’Unità di Ortopedia e traumatologia del Gruppo (compresa l’attività chirurgica), che sono integrate con quelle del servizio di Fisioterapia e Riabilitazione (che nel 2017 hanno raggiunto quota circa 22mila). Alla base sta un’intensa attività di diagnostica che fornisce un rapido e preciso inquadramento del problema dell’atleta ed il recente servizio di Pronto Intervento Ortopedico che permette di trattare in tempi rapidi traumi sportivi o infortuni di tipo osto-articolare, effettuando visita specialistica urgente, accertamenti diagnostici ed applicazione di presidi in un’unica mattinata. Le strutture e i servizi di Ospedali Privati Forlì hanno di recente accompagnato nella verifica delle condizioni sportive e nel supporto alla salute anche assi dello sport come Marco Melandri, già campione del mondo di motociclismo nella classe 250 e il detentore del titolo italiano nella Superbike, Michele Pirro ed il nuotatore Fabio Lombini, argento agli assoluti dello scorso anno e promessa per Tokyo 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

  • Coronavirus, ancora morti nel Forlivese: tre vittime nelle ultime 24 ore. Oltre 900 casi in provincia

  • Coronavirus, un altro morto a Forlì. In città superati i 200 casi. E in provincia sono 775

Torna su
ForlìToday è in caricamento