Bruno Molea riconfermato alla presidenza nazionale dell'Aics

Per Molea, 62 anni, si tratta del terzo mandato quadriennale alla guida dell'associazione, con un impegno che, a partire dalla promozione sportiva, oggi si estende anche agli ambiti legati al sociale

Si è concluso con la rielezione alla presidenza del deputato forlivese Bruno Molea il 17esimo congresso nazionale Aics Associazione Italiana Cultura Sport, tra i principali enti di promozione sportiva e sociale del Paese, che si è svolto a Roma nel fine settimana. Per Molea, 62 anni, si tratta del terzo mandato quadriennale alla guida dell’Associazione, che oggi conta circa 900mila associati in tutto il Paese, con un impegno che, a partire dalla promozione sportiva, oggi si estende anche agli ambiti legati al sociale, alla cultura, alla solidarietà, all’accoglienza dei migranti, alla sensibilizzazione verso le tematiche ambientali, alla Protezione civile, alla formazione e alla promozione turistica. 

Da ottobre scorso, inoltre, il deputato forlivese Molea è anche alla guida dello sport amatoriale a livello mondiale, grazie alla nomina alla presidenza dello Csit (Confédération Sportive Internationale Travailliste et Amateur), organismo internazionale che raggruppa ad oggi circa 50 Paesi nel mondo, dal Sud America all’India, dall’Africa alla Russia. "Aics - ha dichiarato Molea - rappresenta oggi un riferimento nel mondo della promozione sportiva, in Italia e non solo, grazie all’impegno delle tante persone che quotidianamente vi operano, come dimostrano le oltre 7mila manifestazioni promosse nel Paese dai nostri 140 Comitati tra provinciali e regionali. Per questo, sono estremamente felice di poterla continuare a guidare, conscio delle responsabilità che questo ruolo comporta e dei compiti che mi vengono affidati".

"Oggi però - prosegue Molea - Aics è anche e soprattutto un attore di fondamentale importanza nel tessuto sociale, andando a svolgere quel ruolo che il Terzo settore è chiamato a ricoprire per garantire coesione e promuovere valori positivi. In questo senso, il mio impegno sarà quello di proseguire sempre più nella direzione già tracciata da progetti come Aics Accoglienza Solidale, con il quale abbiamo voluto dare una risposta concreta al drammatico problema dei flussi di migranti nel nostro Paese". L’elezione del parlamentare forlivese è giunta al termine di un appuntamento congressuale che si è aperto venerdì scorso nel Salone d’Onore del Coni a Roma, alla presenza di numerosi esponenti del mondo politico, delle Istituzioni, dello sport e del Terzo settore, tra cui il presidente del Coni Giovanni Malagò, l’ex presidente della Federazione internazionale della ginnastica il forlivese Bruno Grandi, e i tre Sottosegretari di Stato a Difesa, Esteri e Beni Culturali che hanno preso la parola sul palco per rimarcare l’impegno di Aics nei propri ambiti di interesse. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      VIDEO - Co-housing, ecco le "Case Franche": un tetto per 18 famiglie

    • Cronaca

      Forlì celebra il compatrono San Pellegrino. Una devozione che non conosce pause

    • Cronaca

      S'inventa lo smarrimento del portafogli per non pagare un debito: denunciato

    • Sport

      Il Forlì nella tana della Reggiana: "Dobbiamo riscattarci, ci aspettiamo delle risposte"

    I più letti della settimana

    • Unieuro-Scafati: ufficializzato il calendario dei playout

    • MotoGp, crisi Ducati. Dovizioso attacca: "Non c'è un piano ben preciso"

    • Cresce la febbre da Giro, a breve il calendario degli eventi. L'assessore Samorì ricorda Michele Scarponi

    • 16 anni da compiere, una carriera promettente: cresce bene il decatleta Francesco Amici

    • Sport e divertimento: oltre 500 giovani impegnati nel Torneo di Scoutball

    • Unieuro a Scafati per la serie che sa già d’impresa

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento