Atletica leggera, alfieri biancorossi sugli scudi ai Campionati Nazionali Libertas

Con 21 società presenti in rappresentanza di tante regioni italiane, con oltre 800 presenze gara, la Libertas Atletica Forlì si è classificata seconda

Boissano piccolo comune in provincia di Savona ha ospitato la 66esima edizione dei Campionati Nazionali Libertas di Atletica Leggera e la nuova società forlivese, al suo terzo anno di vita agonistica, è tornata  a casa con un bel bottino di medaglie (quattro ori, cinque argenti e tre bronzi), tanti bei risultati e tante emozioni e con la soddisfazione di un piazzamento di squadra importante.

Con 21 società presenti in rappresentanza di tante regioni italiane, con oltre 800 presenze gara, la Libertas Atletica Forlì si è classificata seconda nel settore assoluto battuta solo dai padroni di casa l’Atletica Arcobaleno Savona. Nonostante il caldo torrido i risultati non sono mancati. La prima a regalare una bella emozione è stata Sofia Zanotti, saltatrice in lungo di Forlimpopoli, tesserata per l’Atletica Lugo, ma con tessera Libertas Atletica come ente di promozione sportiva. All’ultimo dei suoi salti di gara, acclamata da tutta la squadra, è atterrata a 6.15 metri minimo di partecipazione per i Campionati Europei Juniores, ma che per un vento di oltre 2 metri/secondo (+2,2) non può essere considerato dai selezionatori della Federazione. Lo sconforto è tanto, ma è una certezza che prima o poi il talento di questa forte atleta sfocerà in una convocazione in maglia azzurra.  

La seconda emozione è giunta dalla pedana del giavellotto. Francesco Bertozzi, bronzo ai Campionati Italiani Juniores nel 2018, che si è rotto il tendine di Achille a fine febbraio, è rientrato con cautela in pedana a soli 130 giorni dall’intervento dopo l’ok della fisioterapia che lo assiste per un recupero funzionale totale. Ha lanciato con pochi passi per non stressare il tendine e alla fine di un avvio prudente ha scatenato la sua spallata, col giavellotto ad atterrare lontanissimo a 56.92 metri: è il suo nuovo personale, la giusta gratificazione di quattro mesi di allenamenti a testa bassa per ritornare protagonista nella sua specialità.  

Hanno vinto la maglia tricolore, Zanotti nel salto in lungo, Giuliana Amici nel lancio del disco e nel lancio del giavellotto nella categoria Master, e la 4x400 maschile con Loris Ferrini  Pietro Bertozzi, Elia Ruggeri e Francesco Amici. Hanno indossato l'argento Giada Bassi nei 100 e 400 metri, Elena Santolini nel salto in lungo, Francesco Bertozzi nel giavellotto e nel martello. Bronzo per Giuliano Quadrani nel martello, Ferrini nei 400 metri e Matteo Castelvetro nel giavellotto. Hanno portato punti a questo successo di squadra anche il velocista Manuel Barbuscia, il lanciatore Giovanni Benedetti e il giovane Samuele Bassi della categoria cadetti. 

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento