Basket, il primo ko fa male: Udine sbanca il Palafiera e va avanti in Supercoppa

Nei quarti di Supercoppa contro Udine, Giachetti e compagni non riescono a ribadire la grinta e la cattiveria agonistica apprezzata nei primi tre match vinti del girone bianco

Arriva il primo ko stagionale per l’Unieuro: nei quarti di Supercoppa contro Udine, Giachetti e compagni non riescono a ribadire la grinta e la cattiveria agonistica apprezzata nei primi tre match vinti del girone bianco. Biancorossi mai con la gara in pugno o con la sensazione di potersi qualificare; la sconfitta in gara secca subita domenica sera all’Unieuro Arena elimina definitivamente Forlì dalla competizione.

L'analisi del coach - Il post partita

Parte con estrema precisione al tiro la gara: dopo 1’52’’ Benvenuti insacca la tripla del 7-8, e subito dopo Marini replica sempre da fuori area. Col passare dei minuti, i biancorossi peccano di concentrazione (commettendo anche un paio di errori clamorosi sotto canestro) e gli ospiti si portano a +5 (12-17) costringendo Dell’Agnello a spendere il primo timeout dell’incontro dopo 5’31’’. Bomba di Erik Rush che porta sotto di 4 i suoi a 7’8’’. L’Apu risponde colpo su colpo ai canestri dell’Unieuro, trovando la fortuna spesso e volentieri anche dalla distanza: l’ultima marcatura del primo quarto arriva a 9’20’’, quando Fabi da lontano fissa il 20-29.

Il secondo tempo vede i romagnoli entrare col piglio giusto, ma senza essere premiati: Udine non molla un centimetro, e continua a punire in ripartenza i padroni di casa. Verso la metà del quarto il match comincia a pendere verso i ragazzi di Alessandro Ramagli. A 5’31’’ Dell’Agnello chiama un timeout, quando i suoi sono sotto per 27-38. Primo time anche per l’Apu, dopo il canestro di Giachetti valevole il 31-40 a 7’48’’. All’intervallo, Udine conduce per 35-45. 31.6% di precisione al tiro per Forlì, 51.5% per i friulani.

Dopo la pausa lunga, l’Unieuro aggiusta la mira e riduce il corposo svantaggio: a 2’34’’, Erik Rush realizza e subisce fallo, risvegliando i supporters biancorossi. Udine chiama timeout sul 44-49, a match verosimilmente riaperto. Ritorna a +10 l’Apu grazie alla tripla di Amato a 3’57’’, per la gioia dei circa 30 tifosi friulani presenti oggi al Pala Fiera. Dell’Agnello vede i suoi a corto di fiato, per questo a 2’ dalla mezz’ora spende un timeout. Il coach dell’Unieuro pare ormai rassegnato e decide di lanciare il giovane Campori, che sostituisce Rush. Dopo 30’ di gioco, Udine è ancora avanti: 58-72 è il parziale.

L’ultima fase dell’incontro non è diversa dalle precedenti: gli ospiti non calano di concentrazione, e i disperati assalti di Forlì non trovano concretezza. Udine si esalta e punisce Forlì anche dalla distanza, aumentando il punteggio di vantaggio: dopo 4’, il tabellone recita 68-81. Nervosismo e tanti falli dominano gli ultimi minuti dell’incontro: a 7’27’’ Fabi realizza il libero del 79-91. Il punteggio finale è 85-95, finisce qui l’avventura dell’Unieuro in Supercoppa.

UNIEURO FORLÌ – OLD WILD WEST UDINE 85-95 (20-29, 35-45, 58-72)

UNIEURO FORLÌ : Ndoja NE, Marini 10, Cinti NE, Watson JR 3, Dilas, Rush 17, Petrovic 3, Kitsing, Campori, Giachetti 19, Benvenuti 19, Bruttini 14. All: Dell’Agnello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OLD WILD WEST UDINE: Cromer 11, Amato 21, Antonutti 12, Fabi 12, Zilli 11, Cortese 10, Jerkovic NE, Beverly 18, Nobile, Micalich NE. All: Ramagli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento