Basket, nuovo arrivo in casa Unieuro: ecco Danilo Petrovic

La pallacanestro 2.015 ha raggiunto un accordo con Danilo Petrovic per la stagione 2019/2020. Lo annuncia con una nota

La pallacanestro 2.015 ha raggiunto un accordo con Danilo Petrovic per la stagione 2019/2020. Lo annuncia con una nota. Nato a Vrsac, in Serbia, il 10 maggio 1999, dopo l’esperienza alla Stella Rossa, Danilo è arrivato in Italia selezionato dagli scout del settore giovanile della Virtus Bologna. Proprio con i bianconeri ha esordito nella serie A2 italiana nel 2016/2017, annata nella quale ha giocato 13 partite (0,9 punti per gara), contribuendo ad allungare le rotazioni l’anno della promozione della squadra bolognese in serie A1: con lui, in quella squadra c’erano anche Tommaso Oxilia, Davide Bruttini e Klaudio Ndoja, che ritroverà come compagni di squadra in questa stagione. Lo stesso anno, con la maglia delle “V Nere”, ha vinto anche la Coppa Italia LNP.

Aggregato al roster bianconero anche in serie A1 l’anno successivo (2017/2018), a metà stagione si è trasferito ad Ortona in serie B, dove ha chiuso a 10,6 punti di media in 19 gare disputate. Dopo la parentesi abruzzese, la scorsa stagione è tornato in Serie A2, dove ha indossato i colori della Poderosa Montegranaro, viaggiando a 4 punti di media in 38 partite. Ala- centro di 203 centimetri, ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili serbe, vincendo anche l’Europeo del 2017 con l’Under 18 (4 punti in 12 minuti medi di impiego).

A commentare il suo arrivo, coach Sandro Dell’Agnello: “È un ragazzo che ci darà una mano nella rotazione dei lunghi, ed è un giovane di grande prospettiva. Viene da una stagione importante, visto che lo scorso anno è entrato pienamente nelle rotazioni di una squadra che ha fatto molto bene. È intelligente, è sveglio ed è molto più maturo della sua carta di identità, sono molto contento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pensiero di Renato Pasquali: “Danilo ha vinto un campionato europeo U 18 con la nazionale serba, un campionato di Legadue, e questo ci fa pensare che sa cosa serve per vincere. Ha le motivazioni giuste e tanta voglia di dimostrare, come è giusto che sia per un ragazzo di 20 anni. Freschezza, mentalità e fame giusta nel posto giusto. Ora abbiamo allungato le rotazioni e potremo aspettare Tommy con maggior serenità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

  • Balzo degli infetti nel Forlivese: +36 in 24 ore. In Rianimazione ci sono 11 positivi al virus

Torna su
ForlìToday è in caricamento