Calcio a 5, ancora un epilogo amaro per un Forlì sprecone: il Fossolo76 la spunta nel finale

Classifica che vede Forlì riassorbito a mezza classifica fermo al sesto posto con 29 punti e nel turno infrasettimanale ospiterà nel derby il Santa Sofia

Non sembra aver fine il momento nero del Forlì che incappa nella terza sconfitta consecutiva cedendo nei minuti finali sul campo del Fossolo76 per 3-1 al termine di una partita molto bella e ricca di emozioni nonostante il risultato sia stato fermo sull’1-1 fino a due giri di lancette dal fischio finale. Classifica che vede Forlì riassorbito a mezza classifica fermo al sesto posto con 29 punti e nel turno infrasettimanale ospiterà nel derby il Santa Sofia che con la vittoria sul Sassuolo si è tirata fuori dalla zona play out.

La sfida

Partita frizzante con gli ospiti vicini al vantaggio al sesto con un tiro deviato da Di Maio che si stampa sulla traversa. Vantaggio che si concretizza la minuto 13 con El Oirraq che di punta anticipa Cassano in uscita. La reazione forlivese passa per le giocate di Cuadrado che prima colpisce un palo, con la palla che sembrava evidentemente dentro quando viene salvata dalla difesa locale, e poi trova il pareggio allo scadere della prima frazione al termine di una bella azione corale.

L’avvio della ripresa è tutto biancorosso con Anfossi che si deve superare in serie su Vittozzi, Cirillo e capitan Cangini e pochi minuti dopo quando non può arrivarci è il palo a salvare la sua porta sulla conclusione di Mozzoni. Forlì spreca molto in questa fase e il nervosismo con i direttori di gara che fischiano come già successo nella prima frazione il quinto fallo già al tredicesimo minuto non aiuta. Errori che vengono poi pagati a caro prezzo al minuto 28′ quando Ferrara conclude in rete un perfetto contropiede due contro uno per il vantaggio del Fossolo76 che si rileverà decisivo in quanto gli ultimi assalti forlivesi vengono arginati e sono ancora i bolognesi in pieno recupero a trovare la rete del definitivo 3-1.

Dopo la rimonta subita in casa col Casalgrande e nel turno precedente a Modena arriva così un altra sconfitta dove i forlivesi hanno vanificato negli ultimi minuti di gioco una prestazione positiva che getta ulteriori ombre sull’autostima di un gruppo che grazie all’entusiasmo ha stupito per mesi ma ora l’occasione ghiotta per rilanciarsi arriva con la partita sicuramente più sentita il derby col Santa Sofia di giovedì sera al Pala Marabini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento